Pubblicato il

Spacciava mentre era ai domiciliari: arrestata

Spacciava mentre era ai domiciliari: arrestata

In manette una 30enne civitavecchiese. La Polizia l'ha trovata in possesso di circa 62 gr di hashish, marijuana e alcuni “spinelli” già preparati

CIVITAVECCHIA – Utilizzava la propria abitazione come centro dello spaccio, nonostante fosse agli arresti domiciliari. E così è finita in carcere una 30enne civitavecchiese, arrestata ieri dagli agenti della polizia giudiziaria del commissariato di viale della Vittoria. 

Agli uomini diretti dal dottor Giovanni Lucchesi era arrivata la notizia di una possibile attività illecita svolta dalla ragazza, già nota alle forze dell’ordine e sottoposta ai domiciliari per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. E così sono iniziate le indagini; gli agenti hanno notato un continuo via vai di ragazzi, tra i quali alcuni giovanissimi che entravano e uscivano subito dall’abitazione della donna. È scattato il controllo, con la donna che è stata trovata in possesso di circa 62 gr di hashish, marijuana e alcuni “spinelli” già preparati.

Rinvenuto e sequestrato anche materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi tra cui un bilancino di precisione, un coltello, sostanza da taglio e il denaro provento dell’attività illecita che la donna continuava a svolgere.

Al termine degli accertamenti eseguiti dagli uomini del Commissariato, e considerata la particolare pervicacia all’inosservanza della legge della donna, che già beneficiava degli arresti domiciliari, la giovane è stata trasferita presso il nuovo complesso penitenziario di Aurelia, dove dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

ULTIME NEWS