Pubblicato il

No al ‘‘parcheggio selvaggio’’ a Campo di Mare

No al ‘‘parcheggio selvaggio’’ a Campo di Mare

Disposizione del Comune per permettere il passaggio dei mezzi di soccorso. «Garantita la sosta ai diversamente abili e al personale delle strutture balneari»

CERVETERI – Nel corso della stagione balneare, vista la notevole affluenza di veicoli a Marina di Cerveteri, in particolare nella fascia compresa tra il lungomare dei Navigatori Etruschi e il muretto che delimita l’arenile, il 28 giugno è stata emessa l’ordinanza 30 con lo scopo di liberare un corridoio di sicurezza per il passaggio dei mezzi di soccorso, e permettere l’accesso al mare ai diversamente abili.

L’ordinanza dispone che: «Nella località Campo di Mare, nel tratto di area aperta al pubblico transito compresa tra il Lungomare dei Navigatori Etruschi e il muretto che delimita tale area dall’arenile, il divieto di sosta e di fermata nella fascia di mt. 10 a monte del muretto stesso, al fine di creare una corsia di scorrimento dei veicoli che consenta altresì il pronto intervento dei mezzi di polizia e soccorso con esclusione dei tratti corrispondenti agli stabilimenti balneari dove è consentita la sosta ai veicoli del personale degli stabilimenti e per n° 6 spazi di sosta riservati agli invalidi con le caratteristiche di legge, per ciascuno degli stabilimenti balneari; Ai Titolari e gestori degli stabilimenti balneari di predisporre gli spazi per tale riserva ai veicoli dei disabili, nel tratto corrispondente di competenza».

Il Sindaco Pascucci specifica: “Abbiamo emesso nel primo weekend di luglio, quindi perfettamente in tempo per monitorare i risultati ed eventualmente correggere il tiro nelle prossime settimane un’ordinanza che impedisce il parcheggio nella fascia dei 10 metri a monte del muretto dell’arenile di Campo di Mare. Il senso di questa ordinanza è chiaro: regolamentare la zona di parcheggio del nostro lungomare per garantire maggiore sicurezza e accessibilità alle spiagge, sia quelle libere che quelle attrezzate. Negli anni passati, infatti, era successo più di una volta che i mezzi di soccorso non riuscissero a circolare agevolmente a causa delle tante auto e camper parcheggiati senza alcuna regolamentazione. Trovare una soluzione era indispensabile. Ma non solo. Anche i diritti delle persone con ridotta mobilità, in quella situazione, non erano garantiti per l’impossibilità spesso di raggiungere e parcheggiare vicino le strutture balneari. L’ordinanza istituisce quindi ben 6 posti auto riservati ai possessori di contrassegno presso ogni stabilimento balneare. Chiaramente, sarà garantita anche la possibilità di parcheggio ai lavoratori delle strutture balneari». Il parcheggio del lungomare di Campo di Mare può contenere circa 3.500 auto. Con le nuove disposizione si rinuncia a circa 40 parcheggi, ma si apre un corridoio di sicurezza tra l’area parcheggio e l’arenile. «In queste prime settimane – conclude il Sindaco – i nostri agenti della Polizia Locale saranno presenti in loco per facilitare la nuova viabilità e per dare informazioni ai cittadini, a cui chiediamo, sin da ora, la massima collaborazione».

Con questa regolamentazione, oltre a dimostrare la presenza delle istituzione a garanzia dei diritti di tutti anche nell’andare al mare si spera termini la consuetudine di ‘‘parcheggio selvaggio».

ULTIME NEWS