Pubblicato il

Santa Marinella. Incendi, c’è l’ordinanza sindacale

Santa Marinella. Incendi, c’è l’ordinanza sindacale

Vademecum per enti e privati per evitare l’innescarsi di roghi

S. MARINELLA – Il caldo opprimente di questi giorni, può essere causa di incendi non dolosi, ma sicuramente pericolosi per la sicurezza dei cittadini e delle abitazioni. Per evitare che possano accendersi fuochi per combustione o per cause naturali, il sindaco di S. Marinella ha emesso un’ordinanza in tal senso, dovuta anche alle prescrizioni della Guardia Forestale e della Regione Lazio, che ha individuato in quello estivo il periodo di massimo rischio per gli incendi boschivi, dichiarando lo stato di grave pericolosità.

In virtù di ciò, il primo cittadino ha dato mandato al comandante della Polizia locale di verificare se le disposizioni emanate saranno rispettate, da qui al 30 settembre. I privati e gli enti che sono in possesso di terreni, boschi, aree agricole, prati, giardini e pascoli incolti, devono adoperarsi ad evitare l’insorgere di incendi, per cui devono perimetrare con solchi d’aratro una fascia di almeno 5 metri (10 se in prossimità dalla ferrovia), i loro terreni, devono sgomberare le aree da stoppie, arbusti, covoni, confinanti con vie di transito. I proprietari stessi, saranno ritenuti responsabili dei danni che si verificheranno per negligenza.

ULTIME NEWS