Pubblicato il

Ladispoli, arrestato latitante: tradito dall'amore per il cane

Ladispoli, arrestato latitante: tradito dall'amore per il cane

LADISPOLI – Chiama i Carabinieri per denunciare l’allontanamento da casa del suo cane e dopo pochi minuti si ritrova con le manette ai polsi. È finita così la latitanza di un pluripregiudicato, tradito dall’amore per il suo cane. È accaduto ieri a Ladispoli, dove un 26enne allarmato per l’allontanamento del suo cane, ha pensato di rivolgersi ai Carabinieri del capitano Piero Orlano, chiedendo aiuto per ritrovarlo: «Mandate una pattuglia, sono preoccupato». Ma il tono della voce e le vaghe indicazioni fornite al telefono hanno insospettito l’operatore del 112 che, mentre parlava con il giovane, provvedeva ad eseguire un accertamento sul numero dal quale è arrivata la chiamata. Pochi minuti per chiarire la situazione: quella telefonata la stava facendo un 26enne ricercato da maggio per vari reati commessi tra il 2011 e il 2014 a Roma e Civitavecchia. Alla fine i militari hanno arrestato l’uomo.

ULTIME NEWS