Pubblicato il

Acqua: a Civitavecchia i cittadini presentano un esposto

Acqua: a Civitavecchia i cittadini presentano un esposto

Botta e risposta in consiglio tra Floccari e Piendibene. E i problemi restano 

CIVITAVECCHIA – L’acqua continua a mancare. Diversi quartieri sono ancora a secco. Le lamentele proseguono. E così i cittadini hanno raccolto le firme per la presentazione di un esposto ai carabinieri, per denunciare un servizio «estremamente carente e in molti casi nullo» e le «risposte evasive da parte del Comune e dell’amministrazione» in merito ai continui disservizi. Intanto prosegue anche la polemica politica sull’argomento, accesa ieri in apertura di consiglio da Marco Piendibene che aveva suggerito all’amministrazione di chiedere il supporto dell’Esercito, per l’invio di un’autobotte. «Ho contattato i vertici della caserma Piave – ha spiegato il consigliere Floccari – le autobotti militari presenti sul territorio non sono purtroppo autorizzate al trasporto di acqua per uso idropotabile. Ho comunque chiesto al dirigente ai lavori pubblici di sollecitare la Prefettura ad un intervento sulla Difesa che renda autorizzabili a tale trasporto questi mezzi. È inoltre in corso un bando per il nolo a caldo di autobotte privata». 

ULTIME NEWS