Pubblicato il

Santa Marinella Film Festival, aperta la 18esima edizione della manifestazione

Santa Marinella Film Festival, aperta la 18esima edizione della manifestazione

Subito grandi firme in apertura dell’evento. Stasera altre due pellicole in programma

S. MARINELLA – Grandi firme all’apertura della 18^ edizione del Santa Marinella Film Festival. Dopo i ringraziamenti del direttore del festival Nicosia alle istituzioni e ai responsabili dell’associazione Amici di Santa Marinella, che hanno attivamente collaborato alla preparazione di questa edizione, si è ufficialmente aperta la manifestazione alla presenza del direttore della Fondazione Cineteca Italiana di Milano Matteo Pavesi e del regista Franco Longobardi autore del docufilm “Comencini amore e fantasia”. Matteo Pavesi ha ricordato Luigi Comencini, uomo di grande cultura e dai molteplici interessi, ha presentato i suoi scritti raccolti in due volumi in occasione del centenario della nascita del Maestro. Una copia dei volumi è stata donata dal direttore Matteo Pavesi al sindaco Roberto Bacheca. Ha fatto seguito la proiezione del film. Questa sera sono due i film in programma “Centosanti” per la regia di Roberto Moliterni con Simone Grosso, Giorgia Palmucci, Antonio Montemurro, Domenico Orlandi, Angelo Roberti. E’ la storia vera dei furti degli affreschi dalle chiese rupestri della Basilicata da parte del professore tedesco Rudolf Kubesch nel 1962, si intreccia con il romanzo di formazione di Antonio, un ragazzino ossessionato dalla figura della madre malata e costretto a passare le vacanze con gli zii in campagna». La seconda pellicola in programma è “Madeleine” per la regia di Lorenzo Ceva Valla e Mario Garofalo. Gli interpreti principali sono Chloè Thill, Adele Zaglia, Adriana De Guilmi, Carlo Ponta, Marco Cacciola e Luigi Scala. Due sorelle, Madeleine ancora bambina e Sophie già adolescente, sono in vacanza dall’anziana nonna in una casa di campagna nella provincia del Nord Italia. I genitori sono separati. Il padre vive in città e a causa del suo lavoro dalla nonna si fa vedere ben poco. La madre è in Francia, in barca con il suo nuovo compagno. Un giorno la nonna si sente male. Le nipoti, preoccupate, chiamano un medico, che però si dimostra molto più interessato a Sophie che alle condizioni della nonna. Impaurite per le sorti dell’anziana donna e scosse per il comportamento del medico, le sorelle vanno in città dal padre per richiamarlo ai suoi doveri di figlio e di genitore. (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS