Pubblicato il

Stadio del nuoto: sospeso il lodo arbitrale

Stadio del nuoto: sospeso il lodo arbitrale

Per il momento il Comune non dovrà corrispondere l’importo di 1,5 milioni  di euro come disposto in una sentenza emessa dalla Corte d’Appello

CIVITAVECCHIA – Il Lodo arbitrale Pms/Stadio del nuoto è stato sospeso. Per ora, quindi, l’amministrazione non dovrà liquidare la società di costruzioni col milione e mezzo previsto dalla sentenza della Corte di Appello di Roma. «Una notizia che accogliamo con moderata soddisfazione – afferma l’assessore al Bilancio Florinda Tuoro – perchè questo consente alle casse del Comune di avere un po’ di respiro, anche se essendo solo una sospensione rimaniamo comunque nell’attesa di pronuncia di merito. Faccio i miei complimenti all’avvocatura comunale per il buon lavoro prodotto». Nei primi giorni di marzo era arrivata in Comune la lettera del legale della società Pms Costruzioni Generali Srl che partecipò alla realizzazione dello Stadio del Nuoto. Un lungo contenzioso che aveva portato alla richiesta di oltre un milione e mezzo di euro. Somma a cui era arrivati con lodo arbitrale e successiva sentenza della Corte di Appello di Roma. L’avvocato Francesco Vagnucci, procuratore della Pms Costruzioni Generali nel giudizio arbitrale, aveva diffidato e messo in mora il Comune a procedere all’immediato adempimento spontaneo degli importi liquidati nel lodo.

Manuela Busnengo

ULTIME NEWS