Pubblicato il

''Continua l’odissea dell’acqua’’

''Continua l’odissea dell’acqua’’

A Pian della Carlotta ancora disagi per nuove rotture alle reti idriche. Pronto un altro esposto da presentare ai Carabinieri e alla Procura

CERVETERI – Francesco Di Giancamillo della lista civica ‘‘Moderati per Cerveteri’’ comunica che: «Continua l’odissea dell’acqua potabile a Pian della Carlotta e anche in molte altre zone di Cerveteri. I Cittadini di Pian della Carlotta denunciano il protrarsi dei problemi dovuti alla mancanza d’acqua potabile, ormai quasi da 10 giorni tale zona e praticamente senza acqua, ogni tanto ritorna per pochi minuti e poi di nuovo rubinetti a secco, abbiamo anche individuato una rottura lungo la condotta, già denunciata 10 giorni fa ma sembrerebbe che nessuno sia intervenuto, perché a tutt’oggi la perdita è ancora al stesso posto. Cosa ancora più mortificante è il fatto che chiediamo in massa con telefonate (anche registrate) l’intervento di ACEA, ma essi continuano ad insistere dicendo che bisogna chiamare in molti altrimenti non intervengono, cosa che stiamo facendo ma ci ribadiscono sempre che le chiamate non risultano (noi purtroppo a questo non sappiamo più cosa fare), a nulla sono servite le raccomandazioni e i proclami del Sindaco e di ACEA dove informavano i cittadini che tutto era risolto e che a breve si concludeva anche la condotta in oggetto e quindi la risoluzione dei problemi. Ormai abbandonati da tutti stiamo seriamente pensando che forse ci conviene cambiare paese e prendere la residenza altrove, considerato che la nostra Amministrazione è impotente a risolvere i problemi dei Cittadini, anzi un consiglio lo vogliamo dare al nostro Sindaco si preoccupi di più dei problemi ti tutti i giorni e meno dell’Eco Festival, noi abbiamo bisogno di cultura ma molto di più di acqua potabile e tutti gli altri servizi essenziali che sono a dir poco carenti (strade, nettezza urbana, cimiteri, sicurezza, ecc.), e non di nuovi aumenti delle tasse come già annunciato da qualcuno della stessa Amministrazione. Comunque stiamo preparando l’ennesimo esposto ai C.C. e alla Procura, affinché prendano le iniziative del caso, anche se ci domandiamo se questo serve a qualcosa, visto che neanche la Procura risponde mai alle richieste dei Cittadini e non sappiamo mai che fine fanno le nostre richieste».

ULTIME NEWS