Pubblicato il

Consulta comunale migranti

Consulta comunale migranti

Si è tenuto l’incontro pubblico organizzato dall’amministrazione. Cennerilli: «E’ stato un momento molto importante che ha aperto il dialogo tra le varie comunità»

CERVETERI – Domenica 10 luglio si è tenuto il primo incontro pubblico organizzato dall’Amministrazione comunale di Cerveteri per informare tutti i cittadini migranti che il 27 Novembre 2016 si terranno le elezioni della Consulta dei Cittadini Migranti ed Apolidi del Comune di Cerveteri.

Si avvia così il percorso che porterà alla elezione di 14 componenti della Consulta, donne e uomini, come stabilito dal Regolamento approvato con voto unanime del consiglio comunale, nella seduta del 6 Aprile scorso.

«È stato un momento molto importante – ha commentato Francesca Cennerilli, assessore ai Servizi per la Persona – che ha aperto le porte al dialogo tra le varie comunità migranti che vivono a Cerveteri, per la conoscenza e la creazione di nuove relazioni, e per quel processo di integrazione che l’Amministrazione comunale ha cercato di stimolare in questi anni».

Attraverso la Consulta e la nuova figura del consigliere comunale aggiunto (un rappresentante eletto dai cittadini che si metterà a disposizione in maniera volontaria), i cittadini migranti potranno finalmente indicare un rappresentante con potere consultivo e propositivo all’interno del Consiglio Comunale di Cerveteri. L’obiettivo principale della Consulta dei Migranti, oltre alla promozione della partecipazione attiva alla vita della Comunità Cittadina, è quello di poter creare uno spazio “con e per” i cittadini migranti, che attraverso la creazione di una nuova rete di relazioni possa supportare i cittadini migranti nel Paese ospite, nell’ottica della reale funzione originaria di qualunque azione politica, che consiste nel servire e tutelare il bene di tutti i cittadini, in particolare quelli più deboli. Nel corso della giornata informativa è stato spiegato il Regolamento della Consulta per illustrarne le finalità, le funzioni e le regole di funzionamento. Le liste che parteciperanno alle consultazioni dovranno essere presentate entro domenica 13 ottobre.

ULTIME NEWS