Pubblicato il

Incarico alla Asl RmF, la procura di Roma chiede archiviazione per Raggi

Incarico alla Asl RmF, la procura di Roma chiede archiviazione per Raggi

I pm Luca Ielo e Francesco Dall'Olio hanno considerato plausibili i chiarimenti forniti dalla neo-sindaca sulle consulenze ottenute a Civitavecchia

ROMA – La procura di Roma ha chiesto al gip l’archiviazione dell’inchiesta per falso ideologico sulla sindaca di RomaVirginia Raggi , in relazione all’omessa dichiarazione di un incarico all’Asl di Civitavecchia nel 2014 quando la Raggi era consigliere dell’Assemblea capitolina. A firmare il provvedimento di richiesta di archiviazione il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il sostituto Francesco Dall’Olio. I pm hanno sottolineato che esisteva un obbligo di dichiarazione ma che i chiarimenti forniti dalla Raggi sono da considerarsi plausibili, anche in relazione alla poca chiarezza della modulistica.

ASSEMBLEA – Intanto, si profila un’assemblea straordinaria sui rifiuti in Aula Giulio Cesare mercoledì 10 agosto. È questo, a quanto si è appreso, l’orientamento emerso nella conferenza dei capigruppo che si è riunita questa mattina in Campidoglio. È prevista la presenza della sindaca e dell’assessore all’Ambiente Paola Muraro.

La richiesta di venire a riferire in Consiglio era stata avanzata da tutti i consiglieri di opposizione ed è stata protocollata negli uffici di presidenza il 28 luglio scorso. La scadenza prevista da quel momento per riunire l’assemblea straordinaria è fissata entro 20 giorni, l’ultimo giorno utile sarebbe stato quindi il 17 agosto.

“Il Tuel dice che devo fissare la seduta straordinaria entro 20 giorni, ma nulla vieta di trovare un intesa in capigruppo – ha detto il presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito – Ci sembra che tutti siano d’accordo sulla data del 10 agosto”. (Adnkronos)

ULTIME NEWS