Pubblicato il

Authority, Dell’Anna nuovo commissario

Authority, Dell’Anna nuovo commissario

Si attende solo l'ufficialità per la nomina dell’ammiraglio ispettore, vice comandante generale delle Capitanerie di Porto, che avrà il compito di traghettare l’ente verso la nuova Autorità di Sistema Portuale. Aperto intanto il bando per i presidenti, che scadrà il 4 settembre ed al quale parteciperà anche Pasqualino Monti, che avrebbe "agevolato" la scelta di Delrio per l'incarico nel periodo transitorio

CIVITAVECCHIA – L’Autorità Portuale di Civitavecchia attende da ieri di conoscere ufficialmente il nome del commissario straordinario che dovrà ‘‘traghettare’’ l’ente, tra agosto e settembre, dall’ordinamento delle Authority della legge 84/94 alla nuova realtà delle Autorità di Sistema Portuale che nascerà con l’entrata in vigore, dopo Ferragosto, della riforma appena approvata dal Governo Renzi.

Fino a ieri pomeriggio, secondo quanto dichiarato dall’ente, non era ancora arrivata alcuna notifica del decreto di nomina del Commissario, che a questo punto dovrebbe essere ufficializzata lunedì mattina. Ma è certo l’arrivo a Molo Vespucci dell’ammiraglio ispettore, vice comandante generale delle Capitanerie di Porto, Ilarione Dell’Anna. 

Per la fase transitoria, infatti, visto il clima a dir poco rovente creatosi attorno alla nomina di Molo Vespucci (basti pensare che a febbraio l’ente rimase con la guida vacante per più di una settimana, fatto mai avvenuto in precedenza, a causa della diffida al Ministro inviata a poche ore dalla scadenza di allora, e poi definita priva di fondamento dall’Avvocatura dello Stato) il ministro Graziano Delrio, a quanto pare ‘‘agevolato’’ da un passo indietro di Monti per il periodo di transizione, avrebbe deciso di nominare un commissario al di fuori della realtà del sistema portuale civitavecchiese, avvalendosi di un ufficiale di primissimo livello del Comando Generale delle Capitanerie di Porto, come avvenuto in passato in altri porti (si pensi a Napoli, dove è stato nominato il Comandante Generale). Da Molo Vespucci è stato invece smentito che, come riportato da un blog viterbese, Pasqualino Monti si sia dimesso. Una notizia, quella delle presunte dimissioni, che comunque non avrebbe potuto avere alcun fondamento, essendo già scaduto il mandato di Monti alla mezzanotte di venerdì (difficile quindi dimettersi da una carica che non si ricopre più).  

Come detto, sarà un commissariamento particolare, coincidendo con la fase di passaggio dalle Autorità Portuali ai nuovi enti che nasceranno dalla riforma, fase che si è aperta, dopo l’approvazione del decreto legislativo da parte del Governo, con la pubblicazione del bando per i nuovi presidenti delle AdSp, che scadrà il 4 settembre e che certamente vedrà la partecipazione, fra gli altri, dello stesso Monti. La manifestazione di interesse avviene inviando il proprio curriculum e specificando, in particolare, le  esperienze e qualificazioni  professionali conseguite nei settori dell’economia  dei trasporti e portuale, nonché per quali Autorità di sistema portuale ci si propone.

Sarà tra i nomi dei partecipanti che saranno ritenuti idonei che il ministro Delrio, d’intesa con i vari Governatori delle regioni interessati, in autunno procederà alle nomine dei 15 Presidenti, tra cui quello dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale,  come si chiamerà l’attuale Autorità Portuale di Civitavecchia.

ULTIME NEWS