Pubblicato il

''Già pronta la proposta di delibera''

''Già pronta la proposta di delibera''

Stasera alle 18 al Granarone l’ultimo incontro pubblico tra l’amministrazione comunale e i  genitori per trarre le conclusioni sugli aspetti economici e qualitativi della mensa scolastica. Pascucci: «Accolte il 90% delle richieste che hanno fatto i cittadidini nel corso delle due riunioni»

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Stasera alle 18 al Granarone la tanto attesa riunione con i genitori per porre fine alla querelle che si era innescata dopo l’annuncio dell’aumento delle tariffe della refezione scolastica. Sarà un incontro decisivo tra l’amministrazione e i genitori per trarre le conclusioni sugli aspetti economici e qualitativi della mensa. In sostanza un confronto pubblico sugli esiti e le decisioni prese.

«Nel corso di queste settimane – ha dichiarato il Sindaco Pascucci – a seguito dei diversi incontri anche tecnici che hanno consentito di fare una analisi complessa del problema, stasera nella riunione incontreremo i genitori per fornire una proposta di delibera che è già pronta e che dovrebbe accogliere il 90%, forse anche qualcosa in più, delle richieste che hanno fatto i cittadini nel corso delle due riunioni pubbliche. In questo modo ci auguriamo che il lavoro che è stato fatto dagli uffici e da noi in queste settimane sia proficuo. Immaginiamo che i genitori saranno contenti perché abbiamo cercato di accogliere tutte le istanze che ci hanno sottoposto».

Determinante per le conclusioni a cui si arriverà stasera, l’incontro del 27 luglio scorso, al quale abbiamo dato ampio spazio, tenutosi presso l’ufficio scuola del comune di Cerveteri, in presenza del Sindaco, del vicesindaco, dell’assessora alla Politiche Sociali, ai referenti della Sodexo Italia (divisione scuola e ufficio qualità) e ai membri del comitato dei genitori dell’Itc Marina di Cerveteri il dottor Gaetano Giordano e Pamela Baiocchi.

In quella sede si sono affrontati temi impegnativi come la revisione dei menù, la verifica degli alimenti, le ispezioni igienico –sanitarie e le revisioni tariffarie. Tra le nuove proposte emerse i tavoli tecnici ai quali prenderanno parte attiva l’amministrazione comunale, il referente Sodexo ed i soggetti istituzionali dei vari plessi scolastici per discutere-segnalare-suggerire quanto necessario in merito al servizio refezione scolastica che saranno attivi da settembre. E poi sempre a settembre sarà cura della Sodexo indire una giornata dedicata al problema delle «fibre». Durante questa giornata i bambini potranno degustare tipi di pasta e pane integrale al fine di testare il possibile inserimento di un pasto integrale nel menu settimanale.

Si prevede però che la vera sorpresa sarà qualche novità sull’entità delle tariffe, dove il nodo da sciogliere sembra essere la riduzione comunque anche per le famiglie che hanno un solo figlio iscritto alla refezione scolastica.

ULTIME NEWS