Pubblicato il

Bacheca cambia la squadra di governo

Bacheca cambia la squadra di governo

Rivoluzione a Santa Marinella dopo giorni di balletti tra dimissioni e dichiarazioni di fuoco. Fuori il vicesindaco Pisacane, al suo posto Bronzolino. Dentro Conteddu. Rimodulate anche le nuove deleghe consiliari

di GIAMPIERO BALDI

S. MARINELLA – Se il malcontento che si è registrato nei giorni scorsi in seno alla maggioranza e che è sfociato nelle dimissioni del consigliere Alessio Marcozzi, nella presa di distanza dalla maggioranza di Passerini e la riconsegna degli incarichi dei delegati De Antoniis, Vergati e Mulargia, la verifica degli incarichi di giunta e delle deleghe creeranno nei prossimi giorni un vero terremoto. Rispetto alla configurazione precedente, il primo cittadino ha deciso di togliere l’assessorato e la carica di vicesindaco a Carlo Pisacane, a favore di Sandro Conteddu, che si era classificato secondo dei non eletti nella lista di Bacheca.

Restano al loro posto invece Raffaele Bronzolino che oltre all’assessorato ai Lavori pubblici e al tecnologico diventa anche vicesindaco. Stesso discorso per Roberto Marongiu (Personale, commercio e accessi al mare), Rosanna Cucciniello (Pubblica istruzione, Servizi sociali e associazioni di volontariato) e Marcella Alfè (Agricoltura, politiche per l’immigrazione, Tpl e biblioteca). In merito alle deleghe, Emanuele Minghella conserva quella al Bilancio, ai Tributi, ai rapporti con la S. Mariella servizi, al castello di S. Severa, ai rapporti con Acea e ai Rioni, Patrizia Befani (cerimoniale, turismo e centro storico), Marco Maggi (Ambiente, rsu e raccolta differenziata), Angelo Grimaldi (Pianificazione urbanistica ed edilizia residenziale pubblica), Massimiliano Calvo (Polizia locale, viabilità, patrimonio e Protezione civile), Eugenio Fratturato (Cimitero e farmacia comunale).

«In virtù da quanto espresso ieri l’altro sulla stampa – afferma Bacheca – dal consigliere di maggioranza Andrea Passerini, ho ritenuto opportuno fosse giunto il tempo di dare una sterzata all’attività amministrativa, rimodulando alcune deleghe per dare un impulso più proficuo e costruttivo all’azione di governo. Abbiamo tante cose da fare. Sono convinto che attraverso la condivisione del programma con cui ci siamo presentati agli elettori, sapremo consegnare alla fine del mandato elettorale, una città a misura d’uomo, rispettando gli impegni presi. Abbiamo tanti progetti da avviare concretamente da qui ai prossimi mesi, nel settore delle opere pubbliche, delle infrastrutture, rilanciando le attività produttive, culturali, turistiche e sportive».

«Ringrazio chi fino ad oggi ha sostenuto la mia maggioranza – continua Bacheca – e non è fuggito di fronte alle difficoltà, ma anzi ha continuato a lavorare per il bene della comunità, ma era evidente, più o meno a tutti, uno stallo amministrativo che non ci permetteva di proseguire con efficacia un percorso forte e deciso nell’affrontare e risolvere i problemi quotidiani. Pur avendo stima di Pisacane, ho ritenuto utile e opportuno un cambio di giunta, questa decisione non è di certo legata a questioni personali, bensì a motivazione esclusivamente politiche e amministrative per programmare e portare avanti le numerose iniziative intraprese e che intraprenderemo nei prossimi mesi. Mi auguro che con questo cambio di passo – conclude Bacheca – con l’ingresso di amministrazione di nuove valide figure come il neo assessore Sandro Conteddu e con la riassegnazione delle deleghe specifiche ai consiglieri comunali, si riesca a governare con più efficienza e celerità, dimostrando ai cittadini di Santa Marinella il buon governo su cui ci siamo impegnati».

«E’ stata una scelta necessaria – aggiunge il capogruppo Marco Maggi – apparentemente di non facile soluzione, ma condivisa dagli assessori e dai consiglieri comunali per dare una sterzata al programma di governo. Un cambio di rotta volto a migliorare l’azione della maggioranza e rispettare gli impegni presi con i cittadini di Santa Marinella, per portare a termine gli obiettivi prefissati».

«Sono orgoglioso di ricoprire questo incarico e di poter dare il mio contributo per la città in cui vivo – ha detto il neo assessore Sandro Conteddu – ringrazio ovviamente il sindaco Roberto Bacheca che mi ha dato fiducia, la maggioranza di governo locale ed il gruppo civico al quale appartengo, che mi ha sostenuto in questa candidatura. Il lavoro che mi attende è senza dubbio significativo ed importante. Come già iniziato a programmare dalla maggioranza, cercherò di dare un’accelerazione alle attività inerenti le deleghe assessorili a me assegnate ovvero portare all’attenzione del consiglio comunale nel più breve tempo possibile l’approvazione del nuovo regolamento edilizio comunale in sostituzione del vecchio risalente al 1950. Questo, sullo schema del modello governativo centrale, potrà rappresentare non solo il libro delle certezze per gli operatori del settore, ma anche una opportunità di miglioramento del decoro della nostra città e di sviluppo della medesima. Poi ci sono i piani di recupero, vero volano per il rilancio della nostra attività artigianale assolutamente non speculativa ma finalizzati al recupero degli standard urbanistici a favore della collettività, sono il piano della Perazzeta, Colfiorito , Belvedere, Elcetina e Rio Fiume che, nonostante alcuni di essi presentino alcune difficoltà legate alla vincolistica territoriale, è mio dovere, insieme alla maggioranza, provare a completare l’iter urbanistico».

ULTIME NEWS