Pubblicato il

''Posti di lavoro, servizi e futuro''

''Posti di lavoro, servizi e futuro''

Il presidente dell’Agraria Antonio Pasquini illustra il bilancio che è stato approvato all’unanimità

ALLUMIERE – Approvato all’unanimità dal consiglio dell’Università Agraria il bilancio del conto consuntivo che rappresenta il rendiconto economico-finanziario dell’Ente al 31 dicembre 2015. Le strategie amministrative-economiche e l’impegno del team guidato dal presidente Antonio Pasquini dimostrano che l’Agraria di Allumiere crea posti di lavoro, servizi agli utenti e programma il futuro. Riscossioni pari a 1.013.899,11 euro; pagamenti pari a 1.108.038,23 euro; l’Ente ha chiuso il 2015 con un utile d’esercizio di 134.363,27 euro; accantonamento di fondi a destinazione vincolata 565.040,62 euro: tutti numeri questi che evidenziano la buona salute dell’Università Agraria di Allumiere e le buone scelte strategiche ed economiche che hanno permesso all’Ente di chiudere la gestione con un avanzo d’amministrazione pari a 46.797,82 euro; in contrapposizione per la fida pascolo e terreni l’Ente mantiene invariati i canoni dal 2013. «L’approvazione del bilancio consuntivo 2015 dimostra che con professionalità impegno, trasparenza, buon assetto amministrativo e disponibilità verso la collettività – spiega il presidente Pasquini – è possibile, in parte, arginare la crisi economica valorizzando il territorio nell’interesse di tutta la comunità. Le progettualità di maggior rilievo che si sono realizzate nel corso del 2015 e alcuni ancora in corso d’opera come ad esempio il progetto di recupero di piccoli boschi mediante i tagli colturali ha permesso di garantire alla collettività la legna ad uso civico per 5 euro al quintale; i lavori nella Faggeta di Allumiere hanno permesso una maggiore fruibilità dell’area boscata per i cittadini del comprensorio e al contempo è stato raggiunto l’obiettivo di una riqualificazione del faggeto; implemento dei servizi sul territorio mediante manutenzione della viabilità rurale in collaborazione con l’amministrazione comunale; realizzazione di staccionate, manutenzione ordinaria e straordinaria dei fontanili nel settore specifico zootecnico come maggiore fruibilità di usi essenziali; proseguimento dell’attività biologica nell’azienda zootecnica che ha contribuito notevolmente al grande successo della carne maremmana biologica superiore a ogni aspettativa. Target raggiunto in materia di alimentazione sana mediante il conferimento del prodotto nella mensa scolastica di Allumiere ed i quattro punti vendita ad Allumiere, Tolfa e Civitavecchia hanno fatto lievitare notevolmente la vendita di carne producendo una plusvalenza di 20.754,58 euro. Risultato eccellente si è avuto dalle colture biologiche affidate a quattro imprese locali, favorendo l’occupazione locale e prodotti di buona qualità. Nuove scelte tecniche ed organizzative hanno permesso anche qui una plusvalenza di 65.036,71 euro. Per quanto riguarda la gestione del frantoio oleario, con 571 scontrini ha soddisfatto le richieste di utenti ed olivicoltori del territorio determinando la frangitura di 2.293,79 quintali di olive con la produzione di 267,25 quintali di olio con una percentuale media dell’11,67%. Inoltre si sono creati 4 nuovi posti di lavoro a tempo determinato. Un servizio di qualità che si sta dimostrando anche polo culturale con iniziative didattiche per le scuole del comprensorio venute spesso in visita all’impianto che considerate le potenzialità dovrà essere implementato e migliorato sotto l’aspetto della quantità di lavorazione delle olive che è in costante aumento. E’ stata assegnata la terra ai giovani che hanno potuto dar vita a imprese agricole in piena attività biologica e di promozione del territorio». Il 2015 ha visto inoltre l’Agraria di Allumiere protagonista coi colleghi di Tolfa e Civitavecchia del progetto Autoctoniamoci. «Ringrazio il ragioniere Arnaldo Appetecchi che in modo professionale, oculato e certosino lavora spesso oltre il classico orario per tenere sempre sotto controllo gli investimenti e le varie attività economiche: è merito principalmente suo dell’approvazione all’unanimità di questo bilancio che testimonia ancora una volta che quando si lavora bene si merita anche l’approvazione da parte delle opposizioni alle quali va il ringraziamento mio e di tutta l’amministrazione. Un lavoro di squadra condiviso tra amministratori e dipendenti nell’interesse della collettività che oggi ci permette di dire che l’Università Agraria di Allumiere guarda al futuro con ottimismo e si propone come modello trainante per l’economia del territorio. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS