Pubblicato il

Terremoto, i volontari di Santa Marinella in prima linea

Di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Anche le associazioni di volontariato della Perla del Tirreno, partecipano alle operazioni di scavo per cercare di salvare più gente possibile dal terribile terremoto che ha colpito le cittadine di Amatrice, Accumoli e Arquata. Ieri mattina, infatti, alle prime luci dell’alba, sono partiti i volontari della Croce Rossa di Santa Severa, della Misericordia, dei Rangers D’Italia, della Propyrgi e del Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella, muniti di mezzi e attrezzature per il primo soccorso. Dopo essere giunti ad Amatrice, i volontari, hanno iniziato subito a scavare, mentre quelli della protezione civile hanno collaborato all’allestimento della tendopoli nel campo di calcio. L’Assessore Rosanna Cucciniello ha reso noto che presso la sede del Nucleo Sommozzatori è operativo il centro raccolta di alimenti e generi di prima necessità che verranno poi destinati alle popolazioni in difficoltà.Altri punti di raccolta sono previsti nel centro commerciale della Farmacia Comunale, mentre il Centro Studi Aurhelio ha aperto un centro raccolta beni prima necessità, in collaborazione con la Protezione Civile e sabato, al Cinema Lucciola dalle 17 alle 20, farà una raccolta straordinaria. “Si raccoglieranno prodotti per l’igiene e la pulizia (corpo, stoviglie, igienizzanti superifici) disinfettanti, amuchina e simili. Assorbenti per anziani, donne e pannolini per bambini, fazzoletti umidificati, carta igienica. Medicine comuni come ad esempio la tachipirina da 150, 250, 500 e 1000, aspirina, garze, acqua ossigenata, cerotti. Abbigliamento solo se nuovo, coperte. Beni alimentari non deperibili (scatolame, tonno, legumi, pomodori pelati. Biscotti, pasta e riso, farina, zucchero, caffè, olio, sale latte UHT, succhi di frutta). Piatti, bicchieri e posate di plastica, tovaglioli e scottex. Anche bustoni grandi e pesanti per la spazzatura saranno utilissimi per raccogliere il materiale in sacchi omogenei”. Tutti gli altri cittadini che volessero dare il proprio contributo troveranno i volontari del Nucleo Sommozzatori insieme a quelli della Misericordia presso la sede operativa di piazzale Baden Powell. Per chi volesse procedere invece a raccolte autonome, il consiglio è quello di relazionarsi con la Protezione Civile. E’ possibile inoltre donare il sangue presso il centro trasfusionale dell’Ospedale San Paolo di Civitavecchia, che rimarrà aperto fino alle 18. Si ricorda di portare un documento d’identità valido e il proprio codice fiscale o la tessera sanitaria. Il presidente Provinciale dell’Avis Eugenio Fratturato invita i donatori a presentarsi totalmente a digiuno, sono ammessi thè,caffè ed una fetta biscottata con marmellata.  L’assessore Cucciniello, nel consiglio comunale di ieri ha detto che “le associazioni della Pro Pyrgi, Nucleo Sommozzatori, Croce Rossa, Misericordia e Ranger, sono già attive sul posto con strutture e mezzi per il supporto e il soccorso della popolazione colpita, in particolar modo nella cittadina di Amatrice”. Dall’ufficio stampa del Comune è stato diramato un comunicato in cui si esterna “Il nostro più sentito e sincero ringraziamento a tutti i volontari che già sono al lavoro e a tutti i cittadini che intenderanno collaborare e offrire il proprio aiuto. In questo momento di dolore, di riflessione e di cordoglio per il sisma che ha colpito il Centro Italia, ma siamo orgogliosi che i nostri volontari appartenenti alla Protezione Civile, come sempre, si sono immediatamente attivati per andare in soccorso e supporto a chi, in venti secondi, ha perduto tutto”.

ULTIME NEWS