Pubblicato il

Frontale via Coni Zugna: ragazzi gravi, ma non in pericolo

Frontale via Coni Zugna: ragazzi gravi, ma non in pericolo

Sciolto il riserbo sui nomi dei giovani coinvolti nell'incidente. Fratture multiple e un’operazione all’anca per Massimiliano Leonardi, commozione cerebrale per la 16enne Rebecca Eleuteri, ora ricoverata al Grassi

di ANGELO PERFETTI

FIUMICINO – Non versano in pericolo di vita, ma stanno piuttosto male due dei tre giovani – tutti di Fiumicino – coinvolti nell’incidente su via Coni Zugna.
Massimiliano Leonardi, 26 anni, è ricoverato al San Camillo di Roma con un trauma cranico e fratture multiple, per cui all’inizio è stato indotto il coma farmacologicola frattura più preoccupante è all’anca, operata proprio stamattina. La sua moto è andata distrutta nell’impatto. 
Sta purtroppo male anche Rebecca Eleuteri, 16 anni, che era alla guida della minicar bianca; anche per lei una commozione cerebrale rilevante. Vicino a lei, al Grassi di Ostia, tanti amici e i parenti.
Sta meglio invece il terzo minorenne coinvolto nell’accaduto, passeggero della minicar, che se l’è cavata sostanzialmente con un grosso spavento.
Sulla dinamica non si possono fare anticipazioni di nessun tipo: è al vaglio della polizia locale che dovrà stabilire esattamente cosa sia accaduto ieri pomeriggio e quali siano le responsabilità. E’ in corso la ricerca di testimoni oculari che possano dare un aiuto nella ricostruzione dell’incidente.
Stamattina il Comando della polizia locale di Fiumicino  ha inviato due emissari sia al San Camillo sia al Grassi per sincerarsi delle condizioni dei ragazzi che, come detto, per fortuna non versano in pericolo di vita. Ciò però, purtroppo, non vuol dire che stiano bene.

ULTIME NEWS