Pubblicato il

I rioni e i motociclisti organizzano ''Un'amatriciana per Amatrice''

Domenica prossima dalle 10 alle 17 al parco della Legnara. L’intero incasso sarà devoluto alle popolazioni terremotate

Domenica prossima dalle 10 alle 17 al parco della Legnara. L’intero incasso sarà devoluto alle popolazioni terremotate

CERVETERI – Franco Borgna è notissimo a Cerveteri. Sempre implicato, naturalmente nel significato più nobile del termine, in politica, dalla vecchia DC approda prima alla Margherita e fatalmente poi al PD dove adesso ricopre la carica di segretario a Montefalco, dove vive, ma per il numero delle volte che lo si vede ancora a Cerveteri, sembra quasi “saltuariamente”, infatti la maggior parte dei suoi interessi, e famigliari e professionali, sono qui, a Cerveteri.  Lo spirito umanitario dell’uomo della pace, della mediazione fino al compromesso, salta fuori nel momento in cui a Montefalco, la notte del terremoto, le scosse le ha sentite, ha intuito quello che sarebbe successo e le notizie successive hanno confermato la sua intuizione. Amatrice è nel cuore di tutti, specialmente nel cuore di chi come Franco va in moto e tante volte, quella città è stata meta di tappe con i compagni del moto club che finivano in una amatriciana e un bicchiere di vino.  Intuì che proprio questo poteva aiutare Amatrice nel momento del bisogno, da qui l’idea. Perché non raccogliere fondi guidati dallo slogan:”Una amatriciana per Amatrice e farsi aiutare nella diffusione da tutti i moto club d’Italia? L’iniziativa parte da Cerveteri naturalmente, dove il comune da il Patrocinio e dove i rioni, attrezzati organizzano. Domenica 11 settembre al parco della Legnara, tutto ciò che si incasserà per una amatriciana ed un bicchiere di vino, sette euro, andrà ad Amatrice e l’esperimento continuerà.

ULTIME NEWS