Pubblicato il

Trevignano, la madonnina richiama tanti fedeli

Trevignano, la madonnina richiama tanti fedeli

L’evento straordinario si ripeterebbe da marzo. Tanti i messaggi che la Vergine avrebbe consegnato alla donna che custodisce la statuetta

di CHIARA MARRICCHI

Il pellegrinaggio continua e i fedeli che vogliono pregare di fronte a quella statuina lacrimante sono veramente tanti.
  A quanto pare la madonnina che piange sangue a Trevignano ha iniziato a dare i primi segnali da marzo, verso Pasqua, alla donna, che entra in una fase di trance in cui la madonna le renderebbe noti messaggi a dir poco preoccupanti.  Messaggi che vengono poi ripetuti ad alta voce dalla proprietaria di questa statuina, che  custodisce con molta cura nella propria abitazione a Trevignano. 
Anche il marito, fedele testimone, partecipa a questi eventi mistici e trascrive i messaggi che la madonna – arrivata da Medjugorje –  le consegnerebbe. I messaggi hanno dell’incredibile e sono tutt’altro che ottimistici, anzi parrebbero quasi degli oscuri presagi di eventi catastrofici: oltre a ricordare ai propri fedeli di osservare la preghiera, infatti, la madonna avrebbe annunciato terremoti e tsunami, “eventi gravi che scuoteranno le coscienze”. Un messaggio della Vergine riguarderebbe proprio un evento “che scuoterà le fondamenta di San Pietro, luogo di corruzione e ipocrisia”, altri segni riguarderebbero addirittura il Brasile o addirittura la fine dei tempi. I messaggi sono tutti largamente interpretabili, ma ognuno di essi sembrerebbe lasciare ben poche speranze di salvezza, per lo meno quella terrena.
 Altro avvenimento spaventoso – secondo quanto raccontato da alcuni fedeli – nella stanza da letto della coppia ci sarebbero segni di croci e scritte in aramaico. Queste testimonianze hanno inevitabilmente causato un grande afflusso di fedeli in pellegrinaggio a casa della coppia. L’attenzione a questi avvenimenti, però, deve essere sempre discreta e non bisogna farsi suggestionare troppo da eventi simili. 
Resta il fatto che il vescovo Romano Rossi ha recentemente reso pubblico questo evento, celebrando la veglia in onore della madonna che piange sangue, lo scorso martedì nella chiesa Sacro Cuore di Trevignano Romano.

ULTIME NEWS