Pubblicato il

Civitavecchia, ittico: settimane decisive

Civitavecchia, ittico: settimane decisive

CIVITAVECCHIA – Quella che si apre lunedì potrebbe essere la settimana decisiva per poter raggiungere un obiettivo rincorso da tempo: la riunificazione dell’ittico.

Il mese di agosto è stato caratterizzato infatti da un’accesa critica da parte dei pescivendoli, che hanno contestato in più occasioni alcuni punti del nuovo contratto proposto dall’amministrazione comunale. Tanto da portarli ad una vera e propria serrata di un giorno: banchi chiusi e tutti al Pincio per manifestare dubbi e perplessità.

Ne sono seguite diverse riunioni tecniche, in particolare tra il legale degli operatori, l’avvocato Bruno Forestieri, ed il segretario generale del Comune Caterina Cordella. L’ultima qualche giorni prima di Ferragosto e, a quanto pare, è stata quella decisiva.

Limate le incomprensioni e trovati dei punti di accordo, i contratti sono stati inviati nuovamente ai pescivendoli, oggi pronti a firmarli per poi procedere con i trasferimenti dalla tensostruttura di piazza XXIV Maggio al mercato ristrutturato di piazza Regina Margherita.

Da martedì, infatti, sono stati calendarizzati una serie di appuntamenti singoli per la firma del contratto dei diciannove operatori. Non dovrebbero esserci ostacoli tali da rallentare ancora una volta la riunificazione dell’ittico, con i macellai che hanno inaugurato i nuovi locali già da un mese, dopo circa sei anni di attesa. E con il mercato coperto che potrebbe tornare a rivivere pienamente entro l’inizio del prossimo mese.

ULTIME NEWS