Pubblicato il

Nascerà il nucleo nazionale enduristi

Nascerà il nucleo nazionale enduristi

Ieri mattina riunione alla FMI con  Tony Mori, Marco Scarpellini, Menicocci, Incaini e Olivieri. Il nucleo di Cerveteri, per l’esperienza acquisita, avrà maggior peso nel nuovo organismo

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Tanto si è parlato in questi giorni dello straordinario lavoro svolto dagli enduristi nel portare aiuto alle popolazioni delle zone terremotate.  Ebbene la Federazione motociclistica italiana prende spunto dal notevole know-how operativo  raggiunto dal nucleo Enduristi della Protezione civile del Gruppo Comunale di Cerveteri, riconosciuto come unico interlocutore ufficiale su cui fare affidamento, per dar vita ad un organismo nazionale. Così ieri mattina si è tenuta nella sede della Federazione una riunione alla quale hanno partecipato Tony Mori, coordinatore del Dipartimento delle Politiche Istituzionali della FMI, Marco Scarpellini, comandante della Protezione civile di Cerveteri, Mario Menicocci, capo nucleo degli enduristi, Damiano Incaini e Stefano Olivieri, che si sono alternati nel coordinamento nell’intervento fatto nelle zone terremotate. Dice Mario Menicocci: «E’ stata una riunione interlocutoria, innanzitutto per conoscerci personalmente, nel corso della quale si è parlato di quello che era successo e  delle strategie da adottare nel futuro prossimo. E’ stata quindi una riunione di servizio dove non sono state prese decisioni. Le riunioni importanti si faranno la prossima settimana. La FMI aveva già in cantiere un progetto per creare un coordinamento nazionale degli enduristi. A settembre era in programma il primo corso di formazione, però dall’esperienza che abbiamo avuto ora sul campo si è capito che bisogna cambiare tipologia di preparazione e di corso. C’è bisogno di fare un piccolo reset per poter ripartire. E’ una cosa che si farà a brevissima scadenza anche perché è urgente. Noi di Cerveteri, senz’altro all’interno della futura organizzazione avremo un ruolo importante, specialmente per l’esperienza pregressa che abbiamo, perché nati  da tempo non ci siamo occupati soltanto del  terremoto». 
Damiano Incaini dice: «Il nucleo enduristi del gruppo comunale di Cerveteri infatti, è nato nel 2002. E’ stato il primo gruppo ad essere affiliato al una struttura operativa della protezione civile. Da allora abbiamo fatto diverse esercitazioni ma soprattutto numerosi interventi di emergenza reale. Tante le attività svolte come controllo e monitoraggio del territorio, ricerca di dispersi e prevenzione di incendi. Sono anni che ci occupiamo della ricerca di persone disperse. E soprattutto abbiamo dimostrato l’importanza operativa delle moto.  La FMI erano anni che cercava di fare una collaborazione con diversi Enti per rendere utili le moto». 
Intanto Mario e Damiani sono rientrati a casa. Il servizio offerto nelle zone terremotate è state interrotto in quanto non c’è più l’emergenza poiché le comunicazioni stanno ritornando alla normalità.

ULTIME NEWS