Pubblicato il

Bagagli in pista, chiesto il rispetto delle procedure

Bagagli in pista, chiesto il rispetto delle procedure

Intervento della Fim-Cisl

FIUMICINO – E’ stata emessa una «SAFETY NOTICE», la No. 9/2016 FCO – LIRF, rivolta a tutti gli operatori aeroportuali. La nota indica testualmente che «Il trasporto dei bagagli sui piazzali deve essere eseguito con la massima cura. La caduta di bagagli può avere gravi conseguenze in termini di safety sia per i mezzi che per gli aeromobili, oltre a generare disservizi per i passeggeri». Lo afferma Giovanni Oliverio, Sindacalista Fim-Cisl e componente del direttivo di Roma e Lazio. «La nota – prosegue Oliveiro – prosegue poi così: «I carrelli utilizzati devono essere di tipo idoneo per il trasporto dei bagagli ed in buono stato di manutenzione. Prima di muoversi l’operatore deve inoltre accertarsi che i sistemi di contenimento (porte, sponde o reti) siano ben chiusi come previsto dall’Art.7.4.62 del Regolamento di Scalo».
Infine, viene indicata la procedura che tutti gli operatori aeroportuali devono mettere in pratica in caso di bagaglio a terra, a seconda delle varie situazioni, seguendo un flusso ben preciso. «A livello personale, e come sigla sindacale – afferma ancora Oliveiro – prendiamo atto in modo positivo, di questa iniziativa, ricordando però che queste sono solo tasselli nel mosaico delle «best practice» che andrebbero adottate per elevare lo scalo romano davvero a standard europei. Vorremmo, inoltre, che questa relativa rapidità di intervento e reazione ci fosse anche in altri tipi di problematiche (occupazionali,di servizio,logistiche etc.), che, in aeroporto, numerose, ancora sono ben lungi dall’essere risolte».

ULTIME NEWS