Pubblicato il

"Illuminazione Granaretto, colpa del costruttore"

Caroccia: "Acea aspetta il saldo prima delle volture"

Caroccia: "Acea aspetta il saldo prima delle volture"

PALIDORO – L’utenza della pubblica illuminazione di Granaretto morasa fa capo al costruttore , che a sua volta risulta moroso nei confronti Acea, che non fa la voltura al Comune di Fiumicino fino a che il costruttore non pagherà l’intero arretrato. Lo fa sapere l’assessore Angelo Caroccia, dopo la quelrelle dei giorni scorsi in cui le famiglie di Granaretto si lamentavano della diminuzione di potenza in atto e del possibile distacco dell’illuminazione publica, con consegunte aumento del richio di arrivo di malintenzionati. Alessio Pietrogiuli, presidente Comitato cittadino di Granaretto, aveva affermato: “Granaretto a Palidoro è senza illuminazione pubblica da due giorni. Il Comune di Fiumicino da marzo 2016 non paga più le bollette di Acea e l’ente gestore dell’illuminazione pubblica ha provveduto, dopo innumerevoli solleciti alla pubblica amministrazione, ad abbassare il voltaggio e fra 15 giorni provvederà al distacco definitivo dei contatori”. Ma stando alla replica dell’assessore, le cose non starebbero così.

ULTIME NEWS