Pubblicato il

Sanità, Malcotti dice no alla chiusura del Pit di Ladispoli

Sanità, Malcotti dice no alla chiusura del Pit di Ladispoli

LADISPOLI – “Ho presentato un’interrogazione a risposta immediata chiedendo un intervento del presidente Zingaretti al fine di revocare la decisione di chiudere il Posto di primo intervento (PPI) di via Aurelia. Si rischia di penalizzare il diritto alla salute dei cittadini del litorale nord della provincia di Roma e di mettere seriamente a repentaglio i posti di lavoro del personale operativo della struttura”.

È quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio, Luca Malcotti (Lavoro e Territorio).

“Nei giorni scorsi la Direzione regionale salute e politiche sociali – aggiunge – ha inviato un’informativa ai direttori generali delle Asl in merito alle procedure e modalità di chiusura di alcuni PPI del Lazio. In particolare la Regione ha chiesto all’Azienda sanitaria locale di competenza di avviare le procedure per la disattivazione del Posto di primo intervento sulla Via Aurelia, cui fanno riferimento circa 80 mila utenti residenti del comprensorio dei comuni di Cerveteri e Ladispoli. Una decisione assurda che non tiene conto delle necessità e delle emergenze degli abitanti del territorio, né di quelle degli assistiti nel periodo estivo. Saremo al fianco dei cittadini e dei lavoratori per scongiurare questa chiusura”.

ULTIME NEWS