Pubblicato il

Bracciano, al Comune non si trovano i documenti

BRACCIANO- Che fine hanno fatto i documenti che non si trovano al Comune di Bracciano? E’ questa la domanda che si pone l’associazione Salviamo Bracciano in riferimento ad una delibera di giunta comunale dello scorso 23 settembre, un documento in cui viene reso noto che alcuni fascicoli all’interno del comune braccianese non si troverebbero più.
In particolare nella delibera si sottolinea che «in sede giudiziaria penale, contabile, amministrativa e civile si è dovuta constatare la mancanza di documenti nei rispettivi fascicoli e un generale disordine nella protocollazione dei documenti, nonchè nell’archiviazione e conservazione dei fascicoli».
Ad accorgersi della mancanza di documenti sarebbe stata l’amministrazione comunale che «ha accertato attraverso una verifica interna che il sistema di protocollazione e archiviazione informatico non ha garantito la fede pubblica dei documentie degli atti protocollati,segnati, archiviati e conservati nei
fascicoli». 
«Molti fascioli relativi all’area urbanistica e ai lavori pubblici – si legge nella delibera – sono stati oggetto di procedimenti giudiziari di natura penale, contabile, amministrativa e civile» e il comune nella delibera sottolinea che «pendono moltissimi procedimenti penali in fase di indagine e dibattimento che vedono coinvolti funzionari responsabili delle aree i cui fascicoli e documenti risentono delle criticità sopra richiamate, anche con contestazioni del reato di falso in atto pubblico».
Non è chiaro a questo punto se  la mancanza di documentazione di interesse della Procura di Civitavecchia  possa aver contributo a far scattare le perquisizioni  del 26 novembre scorso disposte dal procuratore della Repubblica presso la Procura di Civitavecchia, Lorenzo Del Giudice, nei confronti di 17 indagati, a vario titolo, per reati contro la Pubblica Amministrazione.

ULTIME NEWS