Pubblicato il

Orsomando: "Su Tidei dico che non mi interessano le lotte interne al PD"

Il presidente del Consiglio comunale su fusione Comuni, candidatura Unidem e Italgas

Il presidente del Consiglio comunale su fusione Comuni, candidatura Unidem e Italgas

CERVETERI – Oggi, in quella che abbiamo lanciato come ricerca di opinioni di chi è stato chiamato a rappresentare i cittadini in consiglio comunale  e sono comunque portavoce di gruppi politici che esprimono appartenenze di parte, sentiamo Salvatore Orsomando.  presidente del Consiglio comunale, Salvatore Orsomando fa parte dello schieramento di centro-destra. Anche a lui abbiamo posto la terna di domande le cui risposte in questo momento interessano maggiormente i cittadini.
Circa lo sconto del 50% che l’Italgas è disposto ad applicare sulle richieste di allaccio a Valcanneto, cosa pensa?
«Sinceramente non conosco proprio bene la vicenda. Quanto allo sconto che l’azienda offre, sia pure con le sue logiche commerciali, niente da eccepire, come amministratore mi sento di dire grazie a nome di tutti i cittadini che ne usufruiranno. Circa l’intervento dell’amministrazione per ottenerlo, figuriamoci se posso schierarmi contro quando una cosa del genere è fatta da una amministrazione che ci ha riempito di tasse senza che si veda una corresponsione nei servizi, vedesi la viabilità e quant’altro. Nel merito però, mi riservo di poter vedere cosa è avvenuto per iscritto. Cioè se è una convenzione, se è un sollecito orale con relativa promozione come risposta. In concreto mi premerà verificare cosa l’Italgas ha chiesto in cambio e quanto si è ottenuto con parametri di equità nei confronti dei cittadini. Sto lavorando, col mio gruppo, il gruppo civico con il quale sono stato eletto, per appurare tutte queste cose».
E sull’ipotesi di unificazione dei due comuni, Cerveteri e Ladispoli?
«Dell’unione dei due comuni già se ne parla da tanto tempo. Sono sincero. Sto cercando di capire quale può essere la svolta di un comune unico. Nonostante si stia perorando la causa in un momento in cui c’è già la condivisione di alcuni servizi, io ancora non ho capito la causa, cioè se ci sono benefici o se è mascherata una operazione che nasconda obiettivi urbanistici. Anche questo è oggetto di studio del gruppo. Ad oggi non posso ancora esprimere nessun parere».
Circa la candidatura di Tidei a sindaco di Cerveteri, la risposta è rapida quanto perentoria: «Non mi interessano assolutamente le lotte intestine del Partito Democratico».

To. Mo.
 

ULTIME NEWS