Pubblicato il

A breve 50 telecamere per la videosorveglianza

A breve 50 telecamere per la videosorveglianza

Ad annunciare la notizia il vicesindaco Zito

CERVETERI – A breve, 50 telecamere per la videosorveglianza saranno installate nelle vie di accesso di Valcanneto, quelle di Cerenova e Campo di Mare e  a Cerveteri oltre alle vie di accesso, anche nelle strade principali. «Il progetto è stato presentato a luglio – dice Zito, il vicesindaco – alla commissione per l’ordine pubblico e la sicurezza, organo presieduto dal vice Prefetto. Ho scritto al vice prefetto la settimana scorsa ma non mi ha risposto, ho quindi chiamato il comandante dei carabinieri di Cerveteri poiché erano venuti i carabinieri a ritirare il progetto in cartaceo in quanto io lo avevo mandato in formato elettronico e lo hanno portato al comando di Civitavecchia dove penso che faranno una valutazione per poi trasmetterlo al vice Prefetto. Fino a che non ci arriva l’approvazione formale da parte degli organi interessati non potremo procedere a fare una delibera di giunta per l’approvazione e ad indire una gara per individuare la ditta che procederà all’istallazione dell’impianto che sarà gestito dalla polizia locale».
Il progetto, che prevede comunque un numero insufficiente per la copertura totale del territorio, ma che potrà essere comunque ampliato in tempi successivi, va a coprire un bisogno di sicurezza dei cittadini ormai vessati da fenomeni di microcriminalità che negli ultimi tempi, e in special modo questa estate nelle zone marine, si sono ripetuti con una frequenza maggiore del solito. Con gli ultimi adempimenti burocratici anche questa città si allineerà ai criteri moderni di sorveglianza mirati alla prevenzione attraverso la dissuasione dal commettere certi tipi di reati, perché con questi sistemi, chi li commette sa di poter essere molto più facilmente individuato.  
 

ULTIME NEWS