Pubblicato il

Ladispoli: Pierini si scaglia contro il consorzio di bonifica

di DANILA TOZZI

LADISPOLI – Accuse contro il Consorzio di Bonifica, responsabile secondo l’assessore ai Lavori Pubblici Marco Pierini, di non aver completato l’opera di pulizia dei fossi per mancanza di fondi. 
«Con la sicurezza dei cittadini nessuno può scherzare, -ha obiettato Pierini-tanto meno il Consorzio di Bonifica Tevere ed Agro Romano che ha delle importanti responsabilità nella bonifica e manutenzione dei corsi d’acqua che attraversano Ladispoli». Una lettera di protesta è stata quindi inviata ai nuovi vertici dell’Ente che, per i lavori di manutenzione ordinaria dei due corsi d’acqua che attraversano Ladispoli, hanno respinto la richiesta di intervenire anche nel tratto del Vaccina che va dalla ferrovia all’Aurelia, una zona considerata non a torto ad alto rischio esondazione in caso di piogge eccezionali; così come ha già sottolineato il delegato per il controllo delle acque marine Flavio Cerfolli. «I dirigenti del Consorzio di Bonifica – riprende Pierini- fingono di non ricordare che pochi anni fa l’esondazione del fosso Vaccina provocò danni per milioni di euro agli abitanti ed alle attività commerciali della zona nord di Ladispoli. Sia chiaro che, oltre alla lettera di protesta, continueremo a sollecitare il Consorzio di Bonifica ad effettuare questi lavori che per l’amministrazione sono prioritari. Non escludiamo di intraprendere tutte le strade, compresa la richiesta di intervento della Regione Lazio, nel caso in cui i lavori non dovessero partire”. Intanto entro il 18 ottobre partiranno i lavori per la manutenzione ordinaria dei fossi (esclusa la parte del Vaccina che da dalla ferrovia all’Aurelia). Ma proprio dall’incontro che si è svolto giorni fa è scaturita questa decisione di non prolungare il lavoro di bonifica anche lì dove invece si prospettano criticità in caso di piogge straordinarie. «Ci è stato detto- ha concluso Cerfolli- che gli interventi di bonifica, che interesseranno sia il fosso Vaccina che il fosso Sanguinara, quest’anno subiranno delle modifiche di tragitto. Mentre per il Sanguinara, la manutenzione rimarrà la stessa e verrà eseguita come di consueto dal ponte della foce per finire a monte dell’autostrada A12, per il Vaccina, per motivi economici da parte del Consorzio, non sarà così>>. Infine un invito rivolto ai cittadini << Per agevolare le manovre dei mezzi meccanici durante i lavori di manutenzione, non parcheggiare nelle vie che costeggiano i fossi».

ULTIME NEWS