Pubblicato il

Esuberi Tvs: il Polo Civico invita alla mobilitazione

Esuberi Tvs: il Polo Civico invita alla mobilitazione

CIVITAVECCHIA – Una grande manifestazione, coordinata dall’amministrazione comunale, fuori i cancelli della centrale Enel di Torrevaldaliga Nord. La proposta arriva dal Polo Civico, che ricorda come la vertenza sugli esuberi di Tirreno Power sia strettamente collegata con l’impianto a carbone. «Riteniamo che la dirigenza di Tirreno Power – hanno infatti spiegato Francesco Castriota e Giuseppe Fresi del coordinamento del movimento – debba essere indotta a convincersi della necessità di introdurre un reale cambiamento nella gestione della propria attività, e che l’Enel  debba essere sollecitata ad  assorbire il personale dichiarato in esubero dalla citata società in ottemperanza all’impegno da esso solennemente assunto con la convenzione dell’aprile 2003 e confermato con l’accordo del febbraio 2014: impegni entrambi sottoscritti in riunioni svoltesi ai massimi livelli tra i principali attori istituzionali. E ciò andrà fatto sotto i cancelli dell’impianto Enel di Tvn: la città dovrà ricordare a questa grande azienda che ha sì prodotto energia ed occupazione ma che ha anche sfruttato per tanti anni il territorio con un impatto estremamente pesante sotto i profili della salute e dell’ecologia. E che è quindi chiamata a vagliare ogni possibilità di attuare una produttiva e sollecita ricollocazione di tanti suoi ex occupati che per età ed altri motivi risultano praticamente esculsi dal mercato del lavoro». Il Polo Civico ricorda poi come già nel 2003 «la società dimostrava il suo scarso interesse verso i lavoratori assumendo la decisione scandalosa di ridurre drasticamente la quota di personale impiegato a Civitavecchia da 327 unità a 190, ridotti addirittura a 163 con gli esodi volontari». Ed oggi gli ulteriori tagli, con la città che, a detta del Polo Civico, deve mobilitarsi.

ULTIME NEWS