Pubblicato il

Furto all’oasi di Macchiagrande

Furto all’oasi di Macchiagrande

L’assessore Pagliuca: "Intollerabile il danneggiamento del materiale didattico". Di Giuseppe: "Ennesimo atto vandalico"

FREGENE – Furto, nella notte, al centro visite dell’Oasi Wwf di Macchiagrande in via della Veneziana a Fregene. Ignoti hanno rubato il bussolotto delle offerte, due televisori e attrezzi di lavoro. Distrutta anche la porta finestra del centro naturalistico. 
A dunciare il furto ai Carabinieri di Fregene è stato Riccardo Di Giuseppe, responsabile dell’oasi che sui social si è sfogato: «Non ci sono parole;Questa notte ennesimo atto vandalico e furto nel piccolo centro visite dell’oasi di Macchiagrande. Qualche vigliacco si è accanito nei nostri confronti. Noi continueremo nel nostro lavoro, con forza e determinazione».
Sulla vicenda si è espresso anche l’assessore alla pianificazione del territorio Ezio Di Genesio Pagliuca: «Non è la prima volta che uno o più individui si accaniscono contro il Centro visite dell’Oasi Wwf di Macchiagrande a Fregene. Non ci sono parole per commentare questo nuovo atto vandalico contro chi, da anni, è impegnato per promuovere la sostenibilità ambientale e la tutela delle nostre ricchezze naturali. Il Comune di Fiumicino ha contribuito alla nascita, alla crescita e alla gestione dell’Oasi. Queste dimostrazioni di viltà che, addirittura, arrivano a colpire il materiale didattico rivolto ai nostri studenti sono intollerabili. Al responsabile dell’Oasi, Riccardo Di Giuseppe e a tutti i volontari giunga la solidarietà della nostra Amministrazione comunale».

ULTIME NEWS