Pubblicato il

Caso Vannini, Miroli: "Si tratta di una evidente sottovalutazione del fatto"

Caso Vannini, Miroli: "Si tratta di una evidente sottovalutazione del fatto"

LADISPOLi – È intervenuto l’avvocato Andrea Miroli in merito alla terza udienza che si è tenuta mercoledì alla corte di assise di Roma che ha visto tra il banco degli imputati la famiglia Ciontoli e Viola Giorgini per la morte del giovane Marco Vannini.
«Sono emersi dati importanti durante l’udienza» ha dichiarato l’avvocato Miroli.
«Si è messa – ha spiegato l’avvocato Andrea Miroli –  una parola fine riguardo la visibilità al momento dello sparo dell’ogiva».
In merito al ritardo nell’avvio dei soccorsi dopo lo sparo e a ciò che lo stesso ha dichiarato ai sanitari all’arrivo del Pit per l’avvocato della difesa Adrea Miroli «Ciontoli ha rappresentato un fatto non veritiero per una evidente sottovalutazione del fatto».

ULTIME NEWS