Pubblicato il

Libera vicina alle associazioni

di DANILA TOZZI

LADISPOLI – Piena solidarietà è stata espressa dal presidio di Libera di Cerveteri e Ladispoli alle associazioni Humanitas e Animo, all’indomani della polemica sorta, a proposito della gestione di spazi e sedi, con l’amministrazione comunale di Paliotta. «Siamo accanto a loro con il massimo apprezzamento –hanno scritto in una nota i responsabili – per il lavoro sociale svolto dai volontari in questi anni a fianco dei più deboli, auspicando che si possa trovare al più presto una soluzione che consenta loro l’utilizzo di una sede adeguata per lo svolgimento del loro prezioso lavoro, che oggi consente di alleviare le sofferenze di centinaia di persone e famiglie del nostro territorio». Poi illustrano un quadro agghiacciante, «come in maniera agghiacciante è aumentato il numero delle persone che qui a Ladispoli bussa alla porta delle associazioni umanitarie per avere beni essenziali: alimentazione, abiti per adulti e bambini, si tratta ormai di centinaia di famiglie. E proprio i volontari di due importanti associazioni umanitarie locali, Humanitas e Animo si sono trovati a fare i conti, insieme ad altre organizzazioni, con questo grave problema sociale». A questo punto l’associazione Libera chiede al Comune «di trovare il più rapidamente possibile una soluzione che intanto impedisca che possa ancora accadere che un camion non riesca a scaricare generi alimentari essenziali perché sono in corso prove teatrali. Una soluzione provvisoria ed una definitiva, gratuita poiché le associazioni già mettono il lavoro gratuito di tanti volontari ma sono prive di fondi ed il Comune ha tutto l’interesse e il dovere di trovare una soluzione adeguata non per le associazioni ma per quelle centinaia di famiglie che hanno bisogno urgente di essere ascoltate. Il presidio di Cerveteri e Ladispoli di Libera fa pertanto propria la battaglia di queste associazioni, parte della nostra rete, manifestando loro tutto il nostro appoggio e sostegno».

ULTIME NEWS