Pubblicato il

Apparato genitale: allarme per un ragazzo su due

LADISPOLI – Uno studio della Sia, società italiana di andrologia, lancia un allarme importante a Ladispoli: un ragazzo su due ha patologie più o meno gravi all’apparato genitale.
Il risultato della ricerca svolta dalla società è stato di recente presentato ad un convegno ospitato dall’azienda ospedaliera San Camillo Forlanini.
A sviscerare il contenuto degli studi il dottor Giuseppe La Pera. 
«Noi abbiamo fatto uno studio nel comune di Ladispoli e nel municipio di Ostia visitando i ragazzi sia nelle scuole sia attraverso i medici di famiglia e sulla popolazione di queste due aree della regione Lazio abbiamo potuto constatare che un ragazzo su due ha una patologia più o meno grave dell’apparato genitale. 
Molte di queste patologie possono pregiudicare la fertilità e la sessualità futura. 
Non solo, ma questi danni innescano poi dei comportamenti pericolosi perché i ragazzi lasciati da soli cercano attraverso internet la soluzione a questo problema. 
I genitori perdono il controllo sulla salute dei ragazzi perché non li spogliano più dopo i 15 anni».
Ma i dati sono preoccupanti non solo per i giovani. 
Sempre il dott. Pera aggiunge: «Abbiamo un tasso di natalità tra i più bassi al mondo l’infertilità di coppia riguarda il 15% delle coppie, il 50% di queste infertilità è dovuto al fattore maschile».
L’allarme era già scattato nei mesi scorsi quando sempre la Sia aveva, in collaborazione con il comune di Ladispoli, avviato una campagna di sensibilizzazione sul tema.
Tra le principali cause inquadrate dallo studio vi sarebbe l’inquinamento ambientale.

ULTIME NEWS