Pubblicato il

Ladispoli, sequestrati 800 capi e denunciata una persona

Ladispoli, sequestrati 800 capi e denunciata una persona

di DANILA TOZZI

LADISPOLI-Scoperto dalla Guardia di Finanza di Ladispoli un laboratorio artigianale di prodotti contraffatti. Una brillante operazione condotta dagli uomini, al comando del capitano Spanò, che hanno portato al sequestro di circa 800 capi con le griffe di note case di moda, nazionali e straniere. 
L’attività investigativa è partita da un venditore ambulante abusivo che le Fiamme Gialle da tempo tenevano sotto controllo: hanno deciso di andare a fondo della vicenda cosicchè le indagini li hanno condotti in un laboratorio artigianale del “tarocco”, nel centro di Ladispoli, attrezzato di tutto punto, con macchinari e strumentazione varia utilizzati per la riproduzione dei modelli e l’applicazione dei loghi. 

Al suo interno i finanzieri hanno rinvenuto e sequestrato borse, scarpe, accessori, portafogli e capi di abbigliamento, riproducenti i marchi Louis Vuitton, Nike, Gucci, Prada, Colmar, del valore stimato di oltre 50.000 euro. Una persona, di nazionalità extracomunitaria, è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Civitavecchia per il reato di produzione e vendita di merce con segni mendaci. Sono ora in corso approfondimenti volti all’individuazione dei clienti e al dimensionamento del giro d’affari dell’”impresa”, per risalire a coloro che si rivolgevano all’uomo, per poi rivendere tutta la merce sul mercato a prezzo intero; le indagini sono volte a verificare l’entità del danno erariale ai fini della tassazione dei proventi illeciti. L’operazione, solo l’ultima in ordine di tempo, si inquadra nel più ampio ambito di attività assicurato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma nel piano d’azione “Jubilaeum”, predisposto in occasione del “Giubileo Straordinario della Misericordia”. 

ULTIME NEWS