Pubblicato il

Bimba schiacciata da uno scaffale

Avrebbe ceduto il sostegno di uno scaffale, ad almeno quattro metri di altezza, dov’era sistemato un pallet di cartoni per pizze da asporto. Questo il motivo, s’ipotizza dai primi rilievi dei carabinieri, che sarebbe all’origine della tragedia accaduta all’ipermercato Metro di Elmas (Cagliari), dov’è morta una bimba di meno di 2 anni schiacciata dal pesante imballaggio. 
L’area è stata posta sotto sequestro. Sul posto stanno operando i carabinieri del Radiomobile e del Nucleo investigativo provinciale di Cagliari per raccogliere tutti gli elementi che possano far luce sulla tragedia.
La bimba era seduta sul passeggino spinto dalla madre e il padre era lì, a pochi passi, quando è improvvisamente caduto dall’alto lo scatolone che l’ha colpita, mentre i genitori sono rimasti illesi.
La morte è stata istantanea. La madre e il padre sono stati soccorsi dal personale del 118, arrivati per la bimba, perché colti da malore. La direzione della Metro ha comunicato la chiusura del magazzino per alcuni giorni.
All’esterno del magazzino un cartello avvisa i clienti che «l’ingresso ai minori di 12 anni è consentito unicamente sotto la stretta sorveglianza del titolare della tessera e a sua esclusiva responsabilità; è consentito l’accesso di bambini nei passeggini». (Adnkronos)

ULTIME NEWS