Pubblicato il

Forno crematorio: scontro tra attivisti a Cinque stelle

Forno crematorio: scontro tra attivisti a Cinque stelle

Il gruppo: “Come attivisti del Movimento ci dissociamo completamente dalla presa di posizione di alcuni sedicenti tali riguardo la richiesta di  sfiducia alla presidente del consiglio”. IL PARERE DEI MEDICI DELL'ISDE

CIVITAVECCHIA – “Come attivisti del Movimento 5 Stelle ci dissociamo completamente dalla presa di posizione di alcuni sedicenti tali riguardo la richiesta di  sfiducia alla presidente del consiglio, Alessandra Riccetti, alla quale va  la nostra solidarietà per il linciaggio mediatico subito”.

È la dichiarazione, chiara e concisa, di “Civitavecchia in MoVimento” che si dice delusa dall’andamento preso dal Consiglio comunale dei giorni scorsi sul tema scottante del forno crematorio che dovrebbe sorgere al cimitero nuovo.

“Esprimiamo – proseguono – incondizionata solidarietà all’associazione dei Medici per l’ambiente poiché, conformemente al proprio dovere, ha provveduto a pubblicare il documento contenente la posizione ufficiale dell’associazione stessa, redatto dal dottor Ghirga, in merito alla costruzione di un forno crematorio in una città già martoriata dall’inquinamento atmosferico. La questione che più sconcerta è la posizione – puntano il dito –  altalenante del Sindaco che, se prima dice che il forno crematorio avrebbe bassissime emissioni, poi comunque dichiara che se lo sarebbe volentieri risparmiato”.

Gli attivisti aggiungono che negli ultimi anni la parola più ripetuta è stata: “Fiducia – spiegano –  richiesta di fiducia nelle persone, in una Giunta che si dichiara “la più ambientalista possibile”, fiducia nel futuro perché certe questioni si potevano valutare solo nel giro di un paio d’anni … ci duole ricordare che la fiducia è qualcosa che si guadagna goccia a goccia, ma che purtroppo si perde a litri, un po’ come l’acqua della nostra rete idrica. Signor sindaco – concludono rivolgendosi a Cozzolino – vederla rimproverare i cittadini di essersi accorti del forno crematorio troppo tardi è ridicolo e infantile, così come lo è sentirla fiero di essere un po’ meno peggio di chi amministrava la città negli anni precedenti”.

ULTIME NEWS