Pubblicato il

Nasce la nuova rete tra le scuole ''Cerveteri studia''

Ad annunciarlo Pamela Baiocchi del Comitato dei genitori di Marina di Cerveteri. «Facilita la diffusione delle informazioni fra tutti i rappresentanti di classe e Comitato mensa» 

Ad annunciarlo Pamela Baiocchi del Comitato dei genitori di Marina di Cerveteri. «Facilita la diffusione delle informazioni fra tutti i rappresentanti di classe e Comitato mensa» 

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Con grande soddisfazione che Pamela Baiocchi, rappresentante del Comitato dei genitori di Marina di Cerveteri, annuncia la nascita della rete di comunicazione tra le scuole di tutto il territorio, denominata ‘’Cerveteri studia’’. “Questo gruppo di comunicazione – dice la Baiocchi – oltre a funzionare meravigliosamente e veicolare finalmente la diffusione delle giuste informazioni fra tutti i rappresentanti di classe e comitato mensa, sta finalmente creando un unione fra le scuole, che fino a qualche mese fa erano in rivale competizione, addirittura gli stessi rappresentanti di un medesimo istituto erano in conflitto fra loro. Sto tentando di abbattere la divisione fra le scuole perché la giusta unione e collaborazione porta a veri piccoli miracoli”. Intanto qualche giorno fa, la Baiocchi ha inviato una lettera sia all’Ufficio scuola del comune che alla società Sodexco, che gestisce il servizio di refezione scolastica, con oggetto: ‘’Seminario mensa scolastica e riscontro del servizio Sodexo nelle scuole del territorio di Cerveteri”.   E si perché lei, la Baiocchi,  insieme al sindaco Pascucci ha partecipato all’evento promosso da Cittadinanzattiva, dedicato alle refezioni scolastiche del territorio italiano, dove diverse figure di rappresentanza appartenenti a distinte regioni italiane si sono espresse sul tema attraverso tavole rotonde dedicate. La Baiocchi fa un resoconto dell’evento  dove sono stati affrontati, come lei stessa riporta  i seguenti focus: Servizio di ristorazione scolastica; Pasto da casa: Diritti in gioco e riorganizzazione della refezione scolastica; Esperienze di mensa partecipata. La Baiocchi ci tiene a sottolineare che: «In paragone, la realtà vissuta nel territorio di Cerveteri, di cui ne fa carico tanto l’amministrazione comunale quanto l’azienda incaricata al servizio, risulta essere la migliore esperienza sul tema “mensa scolastica” rispetto a quelle presenti all’evento. Si considera in materia di esempio, dimostrazione e nota positiva il confronto costruttivo tra genitori, pubblica amministrazione e azienda, la costituzione di una commissione mensa operativa e coordinata, l’innovazione dei tavoli tecnici dediti a miglioramento del servizio, tanto da suscitare l’interesse alla partecipazione da parte di Cittadinanzattiva per costruire insieme nuovi percorsi».
Per quanto riguarda le ultime due ispezioni effettuate, sia per quanto concerne gli alimenti, che le condizioni dei locali della refezione scolastica, la Baiocchi fa una descrizione  dettagliata dei vari aspetti.

ULTIME NEWS