Pubblicato il

Monte Calvario, sì all’acquisto

Monte Calvario, sì all’acquisto

Il Comune di Santa Marinella è deciso a realizzarci la sede comunale e alcune aule scolastiche. Previsti lavori che saranno a carico della società venditrice

S. MARINELLA – C’è il sì dell’ufficio del Demanio all’acquisto dello stabile religioso di piazza Trieste, di proprietà delle Suore del Monte Calvario, che il Comune intende acquistare per realizzarci la sede comunale e alcune classi scolastiche. La ex scuola elementare, valutata tre milioni e mezzo di euro, è stata definita compatibile. Vanno però fatti i lavori di adeguamento per renderla agibile e destinabile come scuola e come municipio. Interventi che saranno a carico della società venditrice e che sono compresi nel prezzo di vendita. Sulla questione è intervenuta anche l’assessore alla Pubblica Istruzione Rosanna Cucciniello, per chiarire alcuni aspetti legati al mantenimento delle strutture destinate a scuola pubblica, all’interno dell’edificio che, come detto dal sindaco, diverrà il nuovo palazzo municipale. «Con il procedimento avviato per l’acquisto della struttura ex Monte Calvario di piazza Trieste – dichiara la Cucciniello – il quale sarà destinato ad ospitare la quasi totalità degli uffici comunali, colgo l’occasione per specificare che allo stesso tempo acquisiremo al patrimonio anche la struttura che in precedenza e, tutt’oggi, ospita le aule della scuola dell’infanzia e quella elementare. La struttura, dunque, avrà la stessa destinazione d’uso anche in futuro». «E’ stata una precisa volontà dell’amministrazione comunale – interviene il sindaco Bacheca – proprio per attivare quello che può essere definito a tutti gli effetti un nuovo polo scolastico, viste le difficoltà a reperire fondi e aree sul territorio comunale, su cui realizzare una nuova scuola. Con questo intervento, andremo infine a risolvere, quasi definitivamente, anche le tante richieste d’inserimento per la scuola dell’obbligo, sfoltendo di molto la graduatoria esistente». Ora sarà da vedere quanto inciderà sulla viabilità del centro storico la realizzazione della nuova sede comunale e di una parte della scuola. Molto probabilmente i tecnici potrebbero proporre l’istituzione di un’isola pedonale per consentire il transito degli alunni e degli impiegati comunali ed allo stesso tempo aumentare i posti auto per le maestranze dei due servizi pubblici. (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS