Pubblicato il

Inammissibile il procedimento del Cerreto

LADISPOLI – È stato dichiarato inammissibile dal Tribunale di Civitavecchia il procedimento promosso dal consorzio Cerreto nei confronti della consigliera Franca Asciutto.
Per il giudice, infatti, lo statuto del consorzio non è stato integralmente depositato agli atti. 
Nella sola produzione di parte il giudice ha rinvenuto solo uno stralcio del documenti.
Inoltre, secondo quanto evidenzato dal giudice, per quanto concerne i poteri dei liquidatori è stata depositata la delibera assembleare del 2004, che è stata modificata con la successiva delibera di assemblea del 2008 che non è stata presentata agli atti. 
Il consorzio, secondo il giudice, si è solo limitato a dire che uno dei liquidatori deve ritenersi munito del potere di rappresentare il consorzio in forza della delibera del 2004 perchè non ancora sostituito dall’assemblea dei consorziati, benchè sia stato revocato dalla delibera del 2008. 
Ma nulla è stato presentato per dimostrare quanto assunto, neanche nel termine concesso dal collegio all’esito dell’udienza del 25 febbraio 2016. 
Pertanto, 
in mancanza di questa prova, il reclamo deve dichiararsi inammissibile.

ULTIME NEWS