Pubblicato il

Ladispoli: consiglio straordinario sulla Settevene Palo

Ladispoli: consiglio straordinario sulla Settevene Palo

LADISPOLI – Un consiglio metropolitano straordinario nel quale presentare tra le mozioni anche quella relativa al rifacimento della Settevene Palo che collega Cerveteri e Ladispoli.
Sarebbe questa la proposta che in queste ore verrà presentata a Virginia Raggi al fine di accelerare l’iter per la soluzione dell’annoso problema della strada che crolla tra Cerveteri e Bracciano. A renderlo noto in queste ore è stato il sindaco di Cerveteri e consigliere Metropolitano Alessio Pascucci in accordo con il capogruppo e consigliere del comune di Ladispoli Federico Ascani. E’ stato proprio quest’ultimo nei giorni scorsi a spiegare ai microfoni di Mecenate TV lo stato dei fatti di una questione che a questo punto vale dell’immagine di un intero ente agli occhi dei tanti cittadini indignati e basiti. Il consigliere Federico Ascani aveva fatto sapere che l’intervento in quella zona è piuttosto complesso perché, al di là della frana, sarebbe l’intera sede stradale a trovarsi su un fondo dissestato.  Si tratterebbe di un errore originario di progettazione dell’arteria al quale si può far fronte realizzando nuovamente l’intero tratto. In questa direzione Ascani ha ricordato come il rifacimento del tratto della settevene palo fosse rientrato nel piano triennale delle opere che la Città Metropolitana dovrebbe realizzare.  I lavori di rattoppo iniziati stanno mettendo in luce come soluzioni temporanee rappresentano in quel caso dispendio di soldi, non assicurando la sicurezza degli automobilisti.  Altre zone potrebbero di nuovo franare e potrebbero crearsi di nuovo importanti avvallamenti. «Ora vigileremo su cosa ha intenzione di fare Virginia Raggi ed il M5S» ha dichiarato Ascani il quale farà di tutto affinché l’opera non esca dal documento programmatico. Per dare inoltre un’accelerata alla situazione vi sarebbe proprio questa richiesta di consiglio straordinario per inserire alla voce mozioni ed interrogazioni la vicenda Settevene Palo, che paradossalmente non è un caso unico in tutta la provincia di Roma.

ULTIME NEWS