Pubblicato il

''Serviva un tecnico dedicato al recupero delle risorse''

''Serviva un tecnico dedicato al recupero delle risorse''

Il delegato Emanuele Minghella fa chiarezza sulla questione condoni

S. MARINELLA – Dopo le polemiche di questi giorni apparse sui social network , che hanno coinvolto una serie di figure professionali dipendenti del Comune, provenienti dalla città di S. Cesareo, a far chiarezza sulla questione è il delegato al Bilancio Emanuele Minghella, che risponde in merito all’assunzione di un impiegato che prenderà in esame tutte le problematiche relative ai condoni. «Nell’ultimo consiglio comunale – afferma Emanuele Minghella – abbiamo approvato due nuove figure professionali in pianta organica. Il primo in convenzione con il Comune di Ladispoli che si occuperà di demanio il secondo, sempre in convenzione, con il Comune dei S.Cesareo. Le scelte sono dovute ad una recente rimodulazione della macrostruttura dell’Ente, cercando di mantenere invariati i costi del personale ed ottimizzare le risorse. Tuttavia, nonostante questi aspetti siano stati ben chiariti in assise pubblica, mi trovo costretto ad intervenire, rispetto ad alcune dichiarazioni di qualche giorno fa, relativamente alla scelta del funzionario esterno che si occuperà del recupero dei condoni. Infatti, rispetto alle ormai note necessità ed esigenze di cassa, è bene far comprendere come una risorsa dedicata solamente alla regolarizzazione delle entrate ed al rilascio dei condoni, non può che essere utile e di ulteriore supporto all’ufficio edilizia privata, che quest’anno ha fatto recuperare all’ente comunale oltre 500mila euro su nuove concessioni e soprattutto sui piani casa». «Quindi – conclude Minghella – contrariamente a quanto lasciato intendere nell’articolo, nel quale si palesava l’opportunità di prendere un esterno in quanto estraneo ai nostri concittadini, sostengo fermamente che un tecnico su cui non gravano altri incarichi e libero di concentrarsi esclusivamente sul recupero di tali risorse, permetterà un sicuro miglioramento della situazione finanziaria oltre ad agevolare gli utenti che vorranno vendere il proprio immobile, con il rilascio della concessione in sanatoria».

ULTIME NEWS