Pubblicato il

Rapine e furti: un arresto a Tarquinia

Rapine e furti: un arresto a Tarquinia

Tarquiniese nella rete dei Carabinieri. Momenti concitati giovedì sera in centro. Il quarantacinquenne ha tentato di estorcere denaro in più tabaccherie e in un bar pizzeria di Civitavecchia

TARQUINIA – Ha tentato di commettere più rapine nel giro di poco tempo, ma la sua fuga è terminata nel giro di qualche ora, grazie anche alla collaborazione di gente e clienti dei negozi che hanno permesso ai Carabinieri della stazione di Tarquinia guidati dal luogotenente Stefano Girelli di mettersi subito sulle tracce del tarquiniese.

In manette G.G., di circa 45 anni, arrestato giovedì sera dai carabinieri della locale stazione con l’accusa di rapine e di furto in abitazione.

Non si conoscono ancora i contorni della vicenda, a parte i momenti concitati notati da diverse persone che si aggiravano giovedì sera intorno alle 20 nei pressi di piazza Matteotti. L’uomo ha tentato di farsi consegnare il denaro dopo aver fatto irruzione in due tabaccherie.

Secondo quanto appreso, l’arrestato sarebbe anche l’autore di rapine commesse anche in altre zone.

Da capire se si tratti anche dell’autore della rapina e dell’aggressione avvenuta giorni fa al lido di Tarquinia ai danni di una giovane commerciante aggredita e ferita al volto e rapinata di circa tremila euro.

Su questo ultimo caso sta indagando la Polizia del Commissariato di Tarquinia.

Da capire ora se i modus operandi dei diversi episodi accaduti siano da ritenere compatibili e attribuibili alla medesima persona. Nei prossimi giorni saranno chiariti i particolari delle tentate rapine di cui ieri molti tarquiniesi parlavano.

Secondo quanto appreso, il 45enne avrebbe tentato anche di rubare nei pressi della zona Coop e a Civitavecchia. (a.r.)

Stamane la nota dei carabinieri:

Nel corso della notte  del 4 novembre, in Tarquinia, i Carabinieri della locale Stazione, unitamente al NORM della Compagnia di Tuscania,  arrestavano un 47enne del posto che, irrefrenabilmente nella serata  tentava di rapinare una tabaccheria in pieno centro. L’uomo, brandendo un taglierino e travisato dal giubbetto che indossava,  irrompeva nel negozio  per rapinarlo. Unagiovane cliente accortasi di ciò  che a breve sarebbe accaduto, urlando fuggiva dalla tabaccheria, mentre il rapinatore cercava di fermarla oltrepassando di nuovo l’uscio  d’entrata. A quel punto la prontezza della titolare le consentiva  di chiudere a chiave l’ingresso del negozio lasciando di sasso il rapinatore  che dopo aver scrollato la porta per aprirla fuggiva a piedi per le vie di Tarquinia.

Nonostante il colpo andato male, l’uomo proseguiva ed in Civitavecchia rapinava un Bar Pizzeria facendosi consegnare l’incasso. Nel frattempo i militari dell’Arma , dopo aver svolto le prime indagini  ed anche con l’aiuto delle testimonianze dei cittadini, riuscivano a farsi un’idea dell’autore.

Il dispositivo attuato permetteva di rintracciarlo e bloccarlo con il taglierino, il giubbetto ed il provento della rapina di Civitavecchia.

Continuando nelle indagini i Carabinieri raccoglievano dalle perquisizioni eseguite  ulteriori ed inconfutabili elementi in relazione ad un furto in abitazione commesso il giorno 1 novembre scorso sempre in Tarquinia e ad un’altra tentata rapina in Tabaccheria avvenuta anch’essa nella serata del 3 novembre  nel centro della cittadina. 

Il rapinatore seriale arrestato, nella mattinata è stato associato al carcere di Civitavecchia, mentre continuano le indagini per risalire ad eventuali altre rapine commesse in Città.

ULTIME NEWS