Pubblicato il

Il parco archeologico della Frasca presto in Consiglio

Il parco archeologico della Frasca presto in Consiglio

CIVITAVECCHIA – La scorsa settimana la conferenza dei servizi per mettere a punto le carte e verificare permessi ed autorizzazioni. Poi, nelle prossime settimane, dovrebbe approdare in consiglio comunale, per l’approvazione anche della variante puntuale per trasformare alcune parti dell’area da agricola a ricettivo/turistico. Perché il Parco archeologico della Frasca è un progetto che potrebbe davvero far rivivere quel tratto di costa. In ballo ci sono 3,5 milioni del Cipe. E nonostante il ritardo, si cerca di recuperare il tempo perso. 
È stato confermato anche nel corso del convegno di venerdì in Autorità Portuale, ‘‘Le Terme ed il mare. II-VIII sec. d.C.’’, che ha visto studiosi internazionali a confronto. Convegno al quale era presente anche l’assessore all’Ambiente Alessandro Manuedda. 
«Il nuovo parco – ha spiegato l’architetto Enza Evangelista, che ha seguito da vicino il progetto – verrà realizzato a breve, come opera di compensazione per le opere strategiche del porto. La lunga campagna di scavo ha rinvenuto molteplici ed importanti reperti archeologici appartenenti a diverse epoche storiche». Il progetto di riqualificazione, considerata proprio la consistenza dei siti ritrovati – un grande impianto termale, una villa residenziale, con tanto di scalinata a mare, mosaici, luoghi di sepoltura – e la valenza paesaggistica dei luoghi, ha lo scopo di tutelare e valorizzare i reperti, anche attraverso un itinerario naturalistico archeologico a scopo didattico-ricreativo dotato di punti di sosta informativi, servizi e poli didattici e ricettivi.  L’area, nel frattempo, è stata recintata e tra gli obiettivi, a breve termine, quello di organizzare una campagna di pulitura per promuovere anche visite guidate. Studiosi, appassionati di storia ed archeologia, al termine del convegno, hanno visitato il sito, oltre alle Terme Taurine e ad Aquae Tauri, altro importante sito recuperato grazie alla preziosa opera di volontariato della Società Storica Civitavecchiese.  

ULTIME NEWS