Pubblicato il

Ladispoli alle prese con la conta dei danni

Ladispoli alle prese con la conta dei danni

Anche i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi al lavoro per la messa in sicurezza e la rimozione dei detriti. Domani riaprono le scuole, tranne quelle di via Praga e via Varsavia. INDAGA LA PROCURA LA FOTOGALLERY IL VIDEO

LADISPOLI – A Ladispoli prosegue la conta dei danni all’indomani della violenta tromba d’aria che si è abbattuta domenica pomeriggio sulla città, provocando danni, un morto e decine di feriti.

Nel comune sono proseguite per tutta la giornata di ieri le operazioni di messa in sicurezza e verifiche di abitazioni, strutture ed alberi su tutto il territorio. Impegnati sul posto anche i Vigili del fuoco di Civitavecchia che insieme a squadre del comando di Roma hanno operato facendo capo al Centro Operativo Comunale coordinato dal disaster manager Valentino Arillo ed allestito presso il comune di Ladispoli in piazza Falcone.

In particolare dal distaccamento dei Vigili del fuoco della Bonifazi sono state inviate in zona l’autoscala AS17 e l’autogru AG17, che hanno effettuato per tutta la giornata, insieme ad altre sqaudre,  molteplici interventi di messa in sicurezza, prevalentemente in via Ancona 128, per le pareti crollate al settimo ed ottavo piano, e alla rimozione alberi caduti su abitazioni.

Le operazioni continueranno anche per tutta la giornata di oggi per via delle molteplici richieste d’interventi. 

Intanto oggi rimangono chiuse le scuole materne, elementari e medie presenti sul territorio, non le superiori. Non rientrano nell’ordinanza di chiusura nidi e micronidi che sono strutture private. Domani invece tutte le scuole di Ladispoli saranno aperte ad eccezione degli edifici scolastici che hanno sede in via Praga e in via Varsavia che riapriranno lunedì 14 novembre, per via di lavori di ripristino in fase di esecuzione.

ULTIME NEWS