Pubblicato il

Consiglio comunale: scintille in aula Pucci

Consiglio comunale: scintille in aula Pucci

CIVITAVECCHIA – Un consiglio comunale che si sarebbe potuto chiudere in poche battute, ma che invece, anche questa volta, si è trasformato nell’occasione di un acceso dibattito tra maggioranza ed opposizione, e tra la maggioranza stessa. Perchè ormai è evidente la distanza ed i rapporti freddi tra la presidente del consiglio Alessandra Riccetti ed i consiglieri del Movimento Cinque Stelle. E lo confermano gli scambi di battute, le accuse, le allusioni e le critiche a tratti aspre.

Questa mattina la seduta era incentrata esclusivamente sulla mancata ratifica di una variazione di bilancio adottata d’urgenza dalla Giunta l’11 agosto scorso, per trasferire circa 20mila euro sulle convenzioni per gli asili nido e prevedere una somma per la Prefettura dovuta dall’introduzione della carta di identità elettronica. Variazione che andava ratificata nei 60 giorni successivi, scaduti i quali si doveva procedere entro 30 giorni a prendere provvedimenti sugli effetti della variazione, per non trasformarla in un debito fuori bilancio. Peccato, come ricordato dal consigliere Grasso, che nessuno si era accordo dei tempi ormai scaduti. Da qui un acceso dibattito su chi ha sbagliato, su chi ha rallentato i tempi, su convocazioni mancate e distinzioni di compiti, con la seduta che si è chiusa con un acceso scambio di battute tra il consigliere Fortunato, in veste di capogruppo M5S, e la presidente Riccetti.

ULTIME NEWS