Pubblicato il

''Lavorare con e per i cittadini''

''Lavorare con e per i cittadini''

Lo ha detto il sindaco di Montalto Sergio Caci durante la partecipata assemblea pubblica

MONTALTO – Importante assemblea pubblica dell’amministrazione comunale di Montalto di Castro all’interno del complesso San Sisto. Il sindaco Sergio Caci ha incontrato i cittadini. «E’ stata – commenta il primo cittadino – l’ennesima occasione di incontro con la cittadinanza. L’occasione per discutere di argomenti di vario genere. L’occasione per sentire i suggerimenti e ascoltare anche le critiche dei concittadini. Questo è l’unico modo che conosciamo per amministrare il nostro paese: con e per i cittadini». «La grande partecipazione all’assemblea – aggiunge Caci – è la migliore risposta alle tante critiche di chi pensa erroneamente che svegliarsi a sei mesi dalle elezioni, dopo 4 anni e mezzo di nulla o addirittura passati in maggioranza, sia il modo giusto per convincere i montaltesi a cambiare guida al governo del paese. Noi, io, siamo qui, e come ho spiegato continueremo ad esserci e a metterci la faccia sempre, vicini ai nostri concittadini. A breve apriremo una serie di tavoli di lavoro aperti a tutte le realtà sociali con le quali creeremo un programma delle cose da fare, da qui ai prossimi anni». «Solo dal e con il coinvolgimento – conclude il sindaco – si possono fare grandi cose per Montalto e Pescia: noi lo abbiamo sempre fatto in questo primo mandato di amministrazione, lo stiamo facendo e abbiamo tutta l’intenzione di continuare a farlo». Durante l’assemblea sono stati molti i suggerimenti raccolti nella ormai consueta “Scatola delle idee”, messa a disposizione dei partecipanti per scrivere i propri pensieri. Prossimo incontro pubblico venerdì 18 novembre alle 17,30 presso il centro anziani di Pescia Romana, in occasione del quale il sindaco ha spiegato che inviterà personalmente il presidente e il progettista della società che ha proposto al Comune il project financing del cimitero di Pescia, in modo da chiarire definitivamente le tante storie fuorvianti lette sui giornali in questi giorni.

ULTIME NEWS