Pubblicato il

Aree verdi, serve una svolta

Aree verdi, serve una svolta

Fiumicino. Troppi punti degradati. Potrebbero essere ''assegnati''. Cal: «Approvare subito il regolamento»

FIUMICINO – «L’auto carica di rifiuti e gli scooter abbandonati sono stati rimossi e di questo ringraziamo la Polizia Locale. Purtroppo peerò l’area è ancora un’area verde abbandonata». Inizia così un comunicato di Cal (Comune Autonomia e Libertà), a firma Luisa Serratore, sul caso di via Oblach. «Ogni volta che piove – prosegue – i residenti sono costretti a calzare buste di plastica  per poter attraversare l’area. Basta guardare le foto per comprendere la situazione di disagio. Giochi per bambini “fai da te”, posizionati  dalle famiglie residenti in un’area non curata, dove oltretutto non essendoci più la recinzione , transitano anche dei veicoli. Rinnoviamo la richiesta di attenzione  dell’Assessorato all’Ambiente  affinchè metta in essere tutte le azioni necessarie per il corretto ripristino dell’area verde comunale e di conseguenza tutte le azioni necessarie per il corretto ripristino dell’area verde comunale. Tante Associazioni, Comitati e cittadini – suggerisce la nota – potrebbero prendersi cura di aree verdi comunali come quella di via G. Oblach, ripristinando cosi il decoro in tante altre  zone del territorio. Per  dare maggiori risposte ad una continua richiesta  da parte dei residenti del ripristino e della manutenzione delle molteplici aree verdi comunali sparse su tutto il territorio, sarà opportuno – conclude Serratore – che nel più breve tempo possibile venga approvato il Regolamento Comunale per l ‘Adozione delle aree verdi».

ULTIME NEWS