Pubblicato il

Appaltati i lavori per il cimitero

Appaltati i lavori per il cimitero

Nei giorni scorsi la commissione ha aperto le buste presentate dalle tre ditte interessate alle opere. Eugenio Fratturato: «Porrò particolare attenzione alla tempistica»

di GIAMPIERO BALDI

 

SANTA MARINELLA – Nei giorni scorsi la commissione comunale ha aperto le buste presentate dalle tre ditte interessate ai lavori di manutenzione straordinaria nel vecchio cimitero e dopo aver analizzato la documentazione e le offerte fatte, ha deciso di assegnare alla Stingenim srl con sede in Roma le opere da realizzare grazie al ribasso del 31,8 % sui 152 mila euro messi all’asta dal Comune. «Con il primo intervento previsto per il cimitero comunale – commenta il delegato comunale al cimitero Eugenio Fratturato – si andrà a sanare una porzione non indifferente di coperture dei reparti di loculi danneggiati da infiltrazioni di acqua piovana nella parte vecchia della struttura cimiteriale. Da anni gli utenti del cimitero lamentano una carenza di manutenzione e attendono che vengano intrapresi lavori di risistemazione. Questo intervento inizierà prima della fine dell’anno e, personalmente, porrò particolare attenzione alla tempistica di svolgimento dei lavori, che verranno realizzati in modo tale da non dover creare disagi ai cittadini. Questo, però, è soltanto il primo di una serie di interventi previsti al cimitero, in quanto è nostro interesse effettuare un’attenta ricognizione sullo stato delle strutture che compongono lo stesso. Il prossimo intervento riguarderà l’impianto elettrico, sempre nella parte vecchia del cimitero, che presenta forte criticità dovute sia all’usura che agli anni di installazione. Inoltre, con la responsabile dell’ufficio, stiamo lavorando alla predisposizione del nuovo regolamento del cimitero e ci stiamo attivando per arrivare in tempi brevi alla costruzione di un nuovo reparto di loculi, necessari ed indispensabili, in quanto in questo periodo già stiamo in una situazione di emergenza, tamponata da una ordinanza sindacale di requisizione di loculi già concessi, ma privi di salma. Dovremmo investire molto sul cimitero, perché gli interventi da fare sono tanti e richiedono la massima attenzione tanto alla manutenzione ordinaria quanto a quella straordinaria e perché ho assunto l’impegno di fornire risposte precise e puntuali agli utenti». Ed infatti sono molti i frequentatori del luogo di culto che lamentano carenze evidenti, come la rottura del montacarichi, lo stato fatiscente dei gocciolatoi e delle scale, la mancanza di uno scivolo per l’accesso dei disabili.

ULTIME NEWS