Pubblicato il

Civitavecchia, si chiude l’Anno giubilare della misericordia

Civitavecchia, si chiude l’Anno giubilare della misericordia

Sabato, alle 16, presso la cattedrale si terranno un concerto ed una conferenza organizzati in collaborazione da Comune, Curia e Filarmonica di Civitavecchia. L’evento si svolgerà grazie al patrocinio e ad un contributo della Regione Lazio

di FRANCESCO BALDINI

CIVITAVECCHIA – Chiusura dell’Anno giubilare della misericordia in grande stile. Grazie al patrocinio ed al contributo della Regione Lazio sabato, alle 16, si terrà un concerto ed una conferenza alla Cattedrale.

L’evento è stato reso possibile grazie al Comune che ha fatto da tramite, come ha spiegato l’assessore alla cultura Enzo D’Antò: “Ci è stato dato un contributo di 5mila euro che noi investiremo in questa iniziativa condivisa con la Curia e supportata dalla Filarmonica di Civitavecchia”.

Durante la conferenza si parlerà della figura di San Vincenzo Strambi, santo di origini civitavecchiesi, grazie all’intervento di alcuni esperti della Curia.

Letizia Braccini, presidente della Filarmonica di Civitavecchia, ha spiegato che sarà presente il coro, diretto dal maestro Riccardo Schioppa, e l’orchestra “in formazione ridotta – ha aggiunto – sarà quindi un’orchestra ad archi, diretta dal maestro Piero Caraba, che è l’attuale direttore del Conservatorio di Perugia”.

Don Cono Ferringa, parroco della Cattedrale, ha sottolineato l’importanza della figura di San Vincenzo Maria Strambi, vescovo passionista, che verrà introdotta “proprio dai passionisti del monte Argentario, dal superiore e maestro dei novizi, è una figura – ha specificato – molto bella dal punto di vista delle opere di misericordia e verrà presentata questa sua caratteristica di padre dei poveri e difensore degli oppressi”.

ULTIME NEWS