Pubblicato il

La celebre ''Casina rosa'' a breve diventerà la ''Casa degli autori del cinema''

La celebre ''Casina rosa'' a breve diventerà la ''Casa degli autori del cinema''

Presentato ieri il progetto dell’associazione Amisma vincitrice del concorso di idee

di GIAMPIERO BALDI

 

S. MARINELLA – Qualche giorno fa la commissione istituita per valutare le proposte presentate dalla associazioni locali per la gestione della Casina Rosa hanno deciso di affidare agli Amici di Santa Marinella il compito di portare avanti progetti relativi alle iniziative culturali. Ieri mattina è stato presentato in una conferenza stampa, alla presenza del sindaco Roberto Bacheca, del consigliere comunale Andrea Passerini e dei rappresentanti dell’associazione Amisma, il progetto “La Casa degli Autori del Cinema”, vincitore del concorso di idee promosso dal Comune. Al progetto collaboreranno l’associazione “Archivi del ‘900” e l’Afap Amici Forze Armate e di Polizia, che nei prossimi cinque anni proporranno un ambizioso percorso culturale, con un focus sulla “settima arte”, allestendo una bibliomediateca e mettendo gratuitamente a disposizione degli utenti un significativo archivio di materiale sulla storia del cinema. Accanto alla fruizione delle collezioni, dopo un opportuno lavoro di digitalizzazione e catalogazione, verranno organizzate iniziative di formazione e approfondimento didattico, incontri, dibattiti, proiezioni pubbliche ed eventi che coniugheranno l’arte cinematografica con la poesia, il teatro, la danza e la musica. Un progetto rivolto a tutti i cittadini di Santa Marinella e del comprensorio, che riguarda tutte le fasce d’età, dai ragazzi delle scuole ai meno giovani. «Con grande soddisfazione – hanno detto i rappresentanti di Amisma Ernesto Nicosia, Roberto Baffari ed Alfio Ciciotti – abbiamo ricevuto la comunicazione ufficiale dell’approvazione del nostro progetto della Casa Degli Autori del Cinema da parte dell’amministrazione comunale. Grazie alle caratteristiche peculiari del progetto, partendo dall’importante patrimonio di materiale cinematografico e da un attento lavoro di organizzazione e di comunicazione, ci proponiamo di offrire alla città un consistente contributo nell’offerta di opportunità culturali, sociali, di svago, e d’interazione con i diversi aspetti del mondo della cinematografia e della cultura. Crediamo che questo contributo possa essere, in un momento di cambiamento e di incertezze, importante per tutte le diverse categorie di utenti, e allo stesso momento, offerta turistica a favore del territorio». «La Casa degli Autori del Cinema – concludono i soci Amisma – per le sue caratteristiche dovrà diventare un luogo aperto alle idee, ai progetti, alle opportunità di interazione con le realtà locali e globali, per realizzare un’utilità che vada ben oltre le mura della Casetta Rosa». «Con questo concorso di idee – affermano Bacheca e Passerini – abbiamo voluto dare un indirizzo strategico di investimento a medio e lungo termine, ad uno dei luoghi di maggior pregio architettonico della città, atto a potenziare il tessuto culturale di Santa Marinella, legando l’immagine cittadina alla bellezza dell’espressione artistica, e rendendola più viva, attrattiva e culturalmente dinamica durante tutto l’anno. L’obiettivo era quello di premiare una proposta lo sviluppo di una declinazione artistica che avesse un alto grado di distinzione, unicità, riconoscibilità, tale da attrarre flussi turistici e tale da coinvolgere attivamente i più giovani, contribuendo ad aumentare la loro conoscenza delle arti, il loro senso di appartenenza alla comunità ed il loro grado di apprezzamento e di rispetto nei confronti della città».

ULTIME NEWS