Pubblicato il

Bracciano, Flenghi: "Votato l’aumento dell’indennità della giunta"

ANGUILLARA SABAZIA – «Ennesimo Consiglio Comunale farsa messo in scena da questa astratta, distratta e vorace Amministrazione grillina». Con queste parole Matteo Flenghi ha commentato l’ultimo consiglio comunale ad Anguillara. 
«Convocato d’urgenza per rendere possibile la presentazione delle osservazioni al piano d’assetto del parco naturale Bracciano-Martignano, i cui termini di scadenza erano ben noti all’Amministrazione e alla quale erano stati addirittura concessi ulteriori trenta giorni – continua Flenghi – evidentemente alla nostra sindaca (che prosegue l’imbarazzante silenzio in aula) sfuggono i modi e i tempi per la trattazione di questi importanti temi e le conseguenze sono ovvie: pochissimo tempo per approfondire le delibere e le osservazioni, i numerosi documenti sono stati inviati poche ore prima della seduta e, quindi,non è stato possibile un serio confronto sugli stessi».
«Va, inoltre, segnalato il primo punto all’ordine del giorno “variazioni di bilancio” – aggiunge il consigliere – un modo “trasparente” per offuscare l’aumento delle indennità degli amministratori pari a 16 mila euro anno. Alla faccia del taglio dei costi della politica! Ennesima promessa elettorale miseramente disattesa».
Immediata la replica dell’amministrazione a 5 stelle. 
«Il consigliere di minoranza Matteo Flenghi ignora, o peggio ancora, fa finta di non sapere macchiandosi così di voluta disinformazione della cittadinanza – afferma l’amministrazione- che le indennità di carica percepite da Sindaco e Giunta non sono a discrezione dell’amministratore di turno ma bensì stabilite da una legge che dovrebbe conoscere, il “TUEL”».
«Non ci siamo alzati lo stipendio – continua l’amministrazione di Anguillara  – semplicemente la Giunta precedente, in quanto formata nella quasi totalità da lavoratori dipendenti, percepiva per legge indennità dimezzata. 
L’ attuale giunta è formata da liberi professionisti che percepiscono compenso pieno garantendo presenza massima in Comune, al contrario della precedente gestione».

ULTIME NEWS